“Dopo di noi”: un incontro per presentare la legge

Si terrà giovedì 25 maggio organizzata dallo studio legale Albè &Associati. È richiesta la prenotazione

Doppia gita per i ragazzi del Gruppo Welfare Disabilità
Tanta la soddisfazione dei promotori dell'iniziativa per le due uscite a Lurare Caccivio e Lonate Ceppino dei 14 ragazzi del gruppo

È entrata in vigore lo scorso 25 giugno 2016 la tanto attesa legge n. 112/2016 in materia di assistenza in favore dei soggetti affetti da grave disabilità privi di sostegno familiare.

Con l’approvazione della predetta legge – definita legge sul “dopo di noi” – è stato colmato un buco istituzionale durato anni; anni in cui le famiglie interessate, soprattutto riunite in associazioni, nonché gli operatori che lavorano a diretto contatto con le persone portatrici di disabilità hanno dato voce al problema nel tentativo di arginare una vera e propria emergenza sociale.

Prova a fare il punto lo studio legale Albè &Associati, organizzando una conferenza, patrocinata dal Comune di Busto Arsizio, prevista per giovedì 25 maggio dalle ore 17.00, presso la sede di Busto Arsizio; tra i relatori, diversi esponenti del campo tra cui, Emilio Rota, Presidente A.N.F.F.A.S. Regione Lombardia e Fondazione Dopo di Noi, Luisa Bosisio Fazzi e Barbara Tacca, Presidente e Direttrice Fondazione Orizzonti Sereni dell’Associazione La Nostra Famiglia, Micaela Barbotti ed Elena Lomazzi, avvocati dello studio Albè per l’aspetto tecnico giuridico della legge. L’apertura lavori toccherà all’Assessore ai Servizi Sociali, Miriam Arabini, del Comune di Busto Arsizio.

La conferenza è aperta agli interessati, per chi volesse partecipare è pregato di segnalare la presenza all’indirizzo mail info@albeeassociati.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.