Elly Schlein alla settimana della legalità

Sarà in città domani, venerdì 12 per un incontro con don Antonio Coluccia, prete di frontiera della comunità “Opera Don Giustino”

Avarie

In occasione della settimana della legalità e della responsabilità, Elly Schlein tornerà in provincia di Varese.

L’europarlamentare di Possibile parteciperà all’iniziativa “Migranti, la sfida di un incontro possibile” che si terrà venerdì 12 alle ore 9:45 all’Auditorium di Gavirate con i ragazzi delle scuole medie di diversi comuni della zona.

Schlein è relatrice per il gruppo Socialisti&Democratici per le modifiche al Regolamento di Dublino che disciplina a livello comunitario le norme sull’immigrazione: «Sul tema migratorio, il progetto europeo si gioca buona parte del suo futuro e della sua credibilità – dice Schelin – Quella migratoria è una delle tante sfide che l’UE si trova davanti per rilanciare il processo di integrazione ed essere all’altezza di un mondo sempre più interconnesso, sfide che non si possono più risolvere entro i ristretti confini nazionali. È del tutto illusorio pensare che basti tornare indietro e rifugiarsi nei propri recinti, come racconta la pericolosa narrazione dei nazionalisti alla Le Pen».

A Gavirate si confronterà con don Antonio Coluccia, prete di frontiera della comunità “Opera Don Giustino”, Samad Bannaq, protagonista del video documentario Dustur sull’integrazione e Diego Motta, giornalista di Avvenire, per cercare di illustrare agli studenti gaviratesi la complessità del fenomeno migratorio, che non può essere ridotto a qualche slogan.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.