Esteso il Daspo urbano, se ne occupano due pattuglie al giorno

L'area che può essere dichiarata "off limits" è stata allargata fino alle fermate dell'autobus. "Sanzioni anche contro gli accattoni"

gallarate generico
piazza stazione FS Gallarate

Una pattuglia al mattino e una al pomeriggio, per un totale di otto ore al giorno, si concentreranno esclusivamente sull’applicazione del Daspo urbano.
Una seconda pattuglia si dedicherà invece ai posti di blocco con autovelox e Lince e, a giorni alterni, al controllo del territorio per contrastare il fenomeno dei venditori ambulanti non autorizzati e per sanzionare chi guida con il cellulare in mano e chi non allaccia le cinture di sicurezza.

Partono oggi (lunedì 8 maggio) e proseguiranno fino alla fine dell’anno i nuovi servizi che vedranno impegnati gli agenti della polizia locale di Gallarate. «Servizi che si aggiungono a quelli ordinari», precisa subito l’assessore alla Sicurezza Francesca Caruso. «Alle pattuglia in stazione (dove gli agenti sono presenti di media 12 ore al giorno), nella zona a traffico limitato e a quella del pronto intervento, se ne aggiungono una e mezza. Stiamo mettendo in atto quanto inserito nelle linee guida dell’amministrazione approvate dal consiglio comunale».

Per determinati interventi verranno utilizzati le auto civetta e gli agenti in borghese. In particolare per il controllo delle zone dove la presenza dei venditori abusivi è costante e per l’applicazione dell’ordinanza con la quale si vietano i bivacchi e il consumo di alcolici in strada: «Il provvedimento rinnovato è in vigore da oggi», prosegue l’esponente di Fratelli d’Italia. «In aggiunta a quanto inserito nella prima ordinanza, abbiamo aggiunto sanzioni anche per gli accattoni e abbiamo allargato le aree del Daspo anche alle fermate dei Bus, in aggiunta alla zona in prossimità della stazione. A dimostrazione di come la nostra non sia una iniziativa di facciata, in queste prime due settimane batteremo a tappeto il territorio gallaratese con delle squadre dedicate. Ribadisco, la legge Minniti ha dei limiti, ma confermo che qui a Gallarate la applicheremo con puntualità perché nei primi sessanta giorni qualche risultato positivo è arrivato, soprattutto dalle parti dello scalo ferroviario».

Per quanto riguardo i controlli stradali, ogni automobilisti fermato (a qualsiasi ora del giorno e della sera) verrà sottoposto ad alcol test preventivo. «Vogliamo che si sappia», conclude l’esponente della giunta di centrodestra. «La nostra è un’operazione prima di prevenzione e poi di repressione e perciò, in quest’ottica, annuncio domani la presenza lungo le principali arterie viabilistiche cittadine degli autovelox e i test contro l’alcol».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.