Final six, Bpm Sport Management: è semifinale

Domani alle ore 17 (diretta Rai Sport + HD) big match contro Brescia. Baldineti: “Bravi ad uscire alla distanza”. Cristiano Mirarchi: “Domani daremo il massimo”

bpm sport management Stefano Luongo
mastini busto arsizio

Buona la prima per la BPM Sport Management. I ragazzi di Gu Baldineti cominciano nel migliore dei modi la Final Six Scudetto battendo ai quarti di Finale la RN Savona per 9-6 (2-2, 2-1, 3-1, 2-2). Una prestazione convincente quella del sette di Baldineti, trascinata oggi da un grande Antonio Petkovic, autore di ben quattro reti.

Primo tempo piuttosto equilibrato. Dopo una prima fase di studio a sbloccare il risultato ci pensa il Savona con Ravina (2’49”), ma i Mastini sono bravi a sfruttare la prima superiorità numerica e ad andare in gol con Antonio Petkovic (04’53”). Al minuto 06’06 è Niccolò Gitto a portare davanti la BPM Sport Management, ma il vantaggio dura solo pochi secondi perché la squadra ligure va in rete con Lorenzo Bianco. Nel secondo tempo subito doppio vantaggio del sette di Gu Baldineti ancora con Petkovic (00’27”) e Bini (a 01’26” in superiorità). Il Savona non molla e dopo neanche trenta secondi accorcia con Milakovic. Nonostante numerose occasioni da entrambe le parti la frazione si chiude senza ulteriori marcature. Al cambio vasca sono sempre i Mastini ad imporre il ritmo, questa volta a segno con Cristiano Mirarchi dopo appena un minuto e mezzo di gioco. Il sette di Angelini lotta e si riporta sotto con Colombo, ma nella seconda parte di tempo Deserti prima e Mirarchi (in superiorità) poi, consentono alla BPM SM di volare a +3 (7-4). Nell’ultimo quarto è Milakovic a ridare qualche speranza ai biancorossi, ma la doppietta di Petkovic chiude il match. Nel finale c’è ancora tempo per il gol Sadovyy, che fissa il risultato sul definitivo 9-6.

“Ci aspettavamo questo tipo di partita – ha dichiarato Gu Baldineti alla fine – I ragazzi sono stati bravi ad uscire alla distanza e a portare a casa la vittoria. Non sono stato d’accordo con alcune decisioni arbitrali, a mio avviso molto dubbie. Ora, però, pensiamo al Brescia. Ci aspetta una partita molto difficile”.

Soddisfatto della vittoria Cristiano Mirarchi, due gol per lui, tra cui quello del 7-4 che ha consentito ai Mastini di prendere il largo: “Il Savona non è mai facile da affrontare in quanto sono una squadra fisica e con forti individualità. Sapevamo che ci avrebbero messo in difficoltà sin dall’inizio, ma noi siamo stati molto bravi a contenerli. Abbiamo disputato inoltre una buona seconda parte di gara”. Ora testa al Brescia: “E’ la partita che aspettiamo da tutta la stagione. Inutile dire che loro sono fortissimi, ma noi ce la metteremo tutta. Di sicuro è stato un vantaggio giocare oggi e rompere così il ghiaccio con la competizione”.

Battuto il Savona e superati i quarti di finale, domani la BPM Sport Management se la vedrà in semifinale contro il Brescia. Il big match di giornata è in programma alle ore 17 al Palazzo del Nuoto di Torino e sarà in diretta su Rai Sport + HD.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.