Furti di contatori e di gas, 9 denunciati a Sacconago

Un controllo da parte di un addetto alla lettura dei contatori ha permesso ai carabinieri di scoprire un vorticoso giro di contatori e di gas rubato da due famiglie e da un singolo

carabinieri contatori gas abusivi

L’addetto alla lettura dei contatori dell’azienda del gas scopre che laddove doveva esserci un solo contatore ce n’erano tre, due dei quali abusivi. Scattano i controlli dei carabinieri di Busto Arsizio e 9 persone vengono denunciate per concorso in furto combustibile naturale.

I militari di Busto Arsizio hanno, così, proceduto all’identificazione dei componenti di un condominio di Sacconago e, successivamente, i residenti delle abitazioni che usufruivano dei due contatori “fantasma”: sono risultati nel complesso 8 individui, tutti adulti, 3 di un nucleo familiare e 5 di un altro. Tutti italiani.

I carabinieri, però, hanno verificato insieme agli stessi tecnici del gas, la provenienza dei due contatori “abusivi” grazie ai numeri di matricola impressi sugli apparati ed e’ emerso che uno di questi era stato rubato da una abitazione “abbandonata” mentre il secondo da un condominio di una via poco distante.

Recatisi sul luogo dei furti dei contatori,  carabinieri e tecnici hanno accertato che nello stabile del secondo furto era stato inserito un altro contatore abusivo, rubato anch’esso da un’abitazione al momento sconosciuta per il fatto che era stato cancellato il numero di matricola. Agli 8 denunciati nel primo condominio, dunque, si è aggiunto anche il nono, un nordafricano che si era allacciato (anche lui) alla rete di fornitura in maniera illecita. In sostanza, non essendo presente il contatore ne aveva preso uno “diverso” allacciandosi abusivamente alla rete.

In sostanza le famiglie utilizzavano contatori “fantasma” allacciati alla rete del gas non utilizzando, invece, i contatori forniti dall’azienda attraverso i quali, ovviamente, viene registrato l’effettivo consumo.

Gli allacci abusivi hanno evidenziato perlatro degli aspetti di rischio rispetto a possibile perdite di gas con relative eventuali gravi conseguenze per gli stabili residenziali.

Il valore indicativo del gas “rubato” e’ stato calcolato in circa 10 mila euro, anche in considerazione del probabile prolungato periodo in cui le diverse famiglie hanno usufruito di tale “servizio” abusivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.