Fusioni verso nuove regole, la Regione chiede un “parere” ai Comuni

La proposta di modifica della norma del 2006 depositata in Consiglio. Sul sito della regione un questionario per sapere dagli amministratori cosa ne pensano

Avarie
Foto varie

Il numero e le dimensioni dei Comuni in Lombardia sono in continua evoluzione. Di anno in anno aumenta infatti il ricorso alle procedure di fusione, attuate sulla base della normativa del 2006, una legge che sta dimostrando però di non essere più adeguata ai tempi, superata da recenti norme nazionali e da un quadro generale completamente nuovo.

Per questo motivo è stata depositata in Commissione Affari istituzionali una proposta di modifica: il progetto di legge numero 349 sottoscritto dai consiglieri Carlo Malvezzi (primo fimatario), Stefano Bruno Galli e Anna Lisa Baroni. Si tratta di un testo che, nelle intenzioni dei proponenti, intende “valorizzare il ruolo dei Comuni, dei Sindaci nonchè la partecipazione dei cittadini” e che è stato pubblicato sull’home page del sito del Consiglio regionale (www.consiglio.regione.lombardia.it) accompagnato dall’invito alle amministrazioni comunali di formulare pareri e proposte.

L’intenzione è quella di dare vita a una consultazione aperta (ed è questa una vera e propria novità), per verificare “se le nuove norme sono efficaci nel raggiungere gli obiettivi e sono rispettose delle comunità”.

L’avviso pubblicato nella home page precisa che “il Consiglio regionale della Lombardia ha elaborato un questionario di quattro punti per chiedere ai Comuni un parere sul nuovo impianto legislativo predisposto per la revisione delle procedure per la fusione di comuni (con relativi referendum) e per la modifica delle circoscrizioni e delle denominazioni comunali”.

Il questionario è stato elaborato dalla Commissione Affari Istituzionali che sta per avviare la discussione del nuovo progetto di legge. Dopo la scadenza del termine per la restituzione dei questionari compilati, fissata per il 9 giugno, alle ore 13, gli uffici del Consiglio provvederanno ad elaborare i dati raccolti e a consegnarli alla Commissione in modo che le indicazioni e i suggerimenti che arriveranno possano essere poi discussi e recepiti nelle norme sulle nuove procedure.

Nell’attuale legislatura sono state finora approvate 11 leggi regionali su fusioni di Comuni, mentre in Commissione Affari istituzionali è stato avviato l’iter di altri 6 progetti di legge in materia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.