Gesualdi si candida sindaco senza i simboli dei partiti

In continuità con l'impegno di Mauro Cerutti e della sua amministrazione, scegliere però di rinunciare all'identità dei partiti e di puntare sul civismo

Ferno generica generiche
Ferno generica generiche

Si chiama “Progetto Ferno – Continuare per crescere” ed è la lista civica di centrodestra che, in vista delle prossime elezioni comunali, appoggia il candidato sindaco Filippo Gesualdi, già vicesindaco, assessore ai lavori pubblici ed alla pubblica istruzione nell’attuale amministrazione (eletta nel 2012 con i simboli di Udc e PdL).

La squadra è composta da quattordici persone, tra candidati consiglieri e collaboratori esterni, volti nuovi e figure di sicura esperienza – tra cui l’attuale sindaco Mauro Cerutti – uniti dall’unico obiettivo di lavorare per il bene del paese nel primario interesse dei cittadini e al di fuori di ogni legame partitico.
In quest’ottica e a conferma della dichiarata purezza civica della lista si colloca, infatti, anche il simbolo di Progetto Ferno che, per scelta, non presenta riferimenti ad alcun partito, ma una rappresentazione stilizzata di una veduta del paese con al centro il tronco di un albero che arde, richiamo al gonfalone di Ferno.

“I cittadini prima di tutto” è il motto che anima la squadra di Gesualdi e sul quale si fondano le linee guida del programma elettorale, che si muove intorno alla persona ed alla qualità della sua vita all’interno della comunità.
Grande attenzione viene rivolta in particolare alla sicurezza, per garantire la massima protezione alle persone ed alle cose, alla tutela degli anziani e delle fasce più deboli ed alla rivitalizzazione e valorizzazione del centro storico e delle sue attività, considerati punti nevralgici ed essenziali della vita comunitaria.

«Non nascondo una certa emozione nell’affrontare questa nuova avventura – queste le parole del candidato sindaco Filippo Gesualdi – a cui ho accettato di aderire cosciente dell’impegno e della responsabilità che mi si chiedono, ma mosso anche dalla consapevolezza che mi deriva dall’esperienza maturata in dieci anni di attività amministrativa e, soprattutto, dalla qualità e dal valore dei componenti della squadra che mi accompagna e mi appoggia in questo percorso».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.