Giornata del sollievo: porte aperte per conoscere le cure palliative

L'ASST Sette Laghi aderisce alla Giornata nazionale con due eventi: domenica 28 maggio al Circolo e venerdì 26 al Galmarini

hospice apertura
hospice apertura

Domenica 28 maggio si svolgerà la XVI Giornata del Sollievo .

Promossa dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dalla Fondazione Gigi Ghirotti, fu istituita allo scopo di “promuovere e testimoniare, attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo più giovarsi di cure destinate alla guarigione. Nel corso degli anni, andando incontro ai bisogni reali dei cittadini, la mission della Giornata si è estesa alla diffusione della cultura del sollievo dalla sofferenza in tutte le condizioni di malattia ed esistenziali, pur mantenendo un posto di rilievo la fase terminale della vita”

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi parteciperà all’evento con due iniziative:

dalle ore 9.30 alle ore 12.30 di domenica 28 maggio Open Day dell’Ambulatorio di Terapia del Dolore e Cure Palliative dell’Ospedale di Circolo di Varese, che si trova al piano rialzato del padiglione 3.
Medici, infermieri e volontari dell’Associazione Sulle Ali, che da anni sostiene l’attività dell’unità di Anestesia, Rianimazione e Cure Palliative dell’Ospedale di Circolo, diretta dal Dott. Cuffari, sono disponibili per fornire informazioni sulle modalità e i criteri di accesso alle prestazioni e ai programmi di assistenza esistenti nelle strutture sanitarie, consapevoli dell’importanza della centralità della persona nei percorsi di cura.

All’Ospedale Galmarini di Tradate, invece, i professionisti della S.C. Anestesia e Rianimazione, diretta dal Dott. Capra, allestiranno, venerdì 26 maggio dalle ore 9.00 alle ore 17.00, due postazioni per la distribuzione di materiale informativo per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della terapia del dolore e delle cure palliative.

Grazie alla legge 38 del 2010 l’Italia, tra i primi paesi in Europa, garantisce il diritto del cittadino ad accedere alla terapia del dolore e alle cure palliative.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.