“Hack in the lab”, un contest tra dipendendi per imparare nuovi strumenti

Alla Elemec 60 dipendenti si sfideranno in una gara per imparare ad usare openstack, una tecnologia nuova che ha destato l’interesse dei principali player tecnologici mondiali

hack in the lab alla Elmec

60 partecipanti, due mesi di tempo e un obiettivo: imparare a sviluppare con il programma openstack. E’ questo “Hack in the lab”, la nuova iniziativa di Elmec che giovedì 4 maggio ha preso avvio nella sede di Brunello.

Galleria fotografica

hack in the lab alla Elmec 4 di 9

«Abbiamo pensato a questo contest per i nostri dipendenti per offrir loro la possibilità di mettersi alla prova e testare in un ambiente vero un programma nuovo e innovativo» spiega Roberto Trentini, direttore delle risorse umane dell’azienda di Brunello. Un’iniziativa che non si rivolge solo ai programmatori di Elmec «ma che è stata aperta a tutti i nostri dipendenti per creare sinergie e team più eterogenei in modo da aumentare la creatività e la versatilità» e che da qui a luglio prevederà incontri di formazione e appuntamenti per testare i lavori fatti. «Poi, alla fine, chi vorrà potrà partecipare ad un vero contest -continua Trentini- e  Il progetto più innovativo e originale realizzato sarà premiato con un viaggio nei Paesi Bassi e con la partecipazione all’OpenStack Summit di Amsterdam, il prossimo 14 settembre».

Ma oltre alla gara ciò a cui si punta con questa iniziativa è di offrire un percorso formativo a tappe durante il quale verranno acquisite le competenze necessarie a sviluppare soluzioni informatiche su questa innovativa piattaforma open. La competizione è stata infatti pensata per offrire ai tecnici del managed service provider varesino un’occasione di formazione e allo stesso tempo la possibilità mettersi alla prova su una tecnologia nuova che ha destato l’interesse dei principali player tecnologici mondiali.

Non a caso l’iniziativa Hack in The Lab fa parte del più ampio progetto Elmec4Edu e proprio per questo la stessa infrastruttura messa a disposizione dei dipendenti sarà disponibile anche per le università e agli istituti superiori del territorio. In questo modo Elmec vuole offrire un’occasione di formazione con Openstack anche a quei docenti che vorranno approfondire le proprie competenze in questo ambito al fine di favorire un percorso di alfabetizzazione informatica tramite una costruttiva collaborazione tra scuola e impresa.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 05 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

hack in the lab alla Elmec 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.