Il car sharing elettrico sotto casa per i pendolari

Al via la campagna di comunicazione e promozione dell’innovativo servizio all-inclusive di FNM e ENEL

Avarie

Parte la campagna di comunicazione e promozione, dedicata ai Clienti Trenord, di E-VAI 3.0 il car sharing elettrico destinato a viaggiatori ferroviari, enti pubblici e aziende, che prevede l’utilizzo condiviso tra questi soggetti di un veicolo elettrico, in fasce orarie diverse e compatibili tra loro.

E-VAI 3.0, frutto della collaborazione tra la società di car sharing elettrico del Gruppo FNM ed ENEL, è un’innovativa modalità di condivisione dell’auto per una mobilità a zero emissioni. L’idea è semplice e rivoluzionaria: mettere a disposizione dei viaggiatori ferroviari un’auto elettrica, tutto l’anno e sotto casa, con cui andare in stazione la mattina e tornare la sera.

Nei giorni dal lunedì al venerdì, indicativamente tra le 8 e le 18, l’auto potrà poi essere condivisa da enti o aziende locali. L’utilizzo dell’auto nei weekend e nei festivi è invece illimitato e ad uso esclusivo del pendolare.

E-VAI 3.0 non è solo car sharing ma anche car pooling. L’offerta “tutto incluso” varia da un minimo di 130 € al mese iva inclusa a un massimo di 280 € iva inclusa, in base alla scelta di condividere o meno il tragitto casa-stazione con altre persone.

L’iniziativa sperimentale, prima e unica in Italia, è disponibile per ora a Varese e Saronno ed è destinata ai viaggiatori abbonati che utilizzano il servizio ferroviario.

E-VAI 3.0 sarà progressivamente esteso alle principali stazioni lombarde.

Ai chi aderisce al servizio, E-VAI provvederà ad installare nei pressi di casa una Box Station per la ricarica dell’automobile. Una volta arrivato in stazione, l’auto potrà essere lasciata in un posteggio riservato, gratuito e attrezzato con colonnina di ricarica.

Ma i vantaggi non finiscono qui: con E-VAI nessuna spesa auto, nessun costo per il carburante, parcheggi gratuiti su strisce blu e gialle e negli aeroporti lombardi di Milano

Linate, Milano Malpensa e Bergamo-Orio, libero accesso Area C e ZTL (per Milano, solo Area C), assistenza full-service, nessuna scadenza da ricordare.

Questa iniziativa – commenta il presidente di FNM SpA Andrea Gibelli – ha l’obiettivo di favorire l’arrivo in stazione e l’utilizzo del servizio ferroviario. Lo sviluppo dell’intermodalità e l’integrazione tra le diverse tipologie di trasporto ecologico e sostenibile sono tra i punti più importanti del Piano strategico 2016-2020 del Gruppo FNM”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.