Il comandante Alfa al Sociale per presentare “Io vivo nell’ombra”

Il fondatore del Gis dei Carabinieri presenta, martedì sera, il secondo capitolo di una storia emozionante tra i principali fatti di cronaca in Italia dei quali è stato protagonista

Comandante alfa
Comandante Alfa

Questa sera – martedì 23 maggio – alle ore 21 presso il Teatro Sociale “Delia Cajelli” di Busto Arsizio, il Comandante Alfa – fondatore del Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri – presenta il suo secondo libro “Io vivo nell’ombra”, edito da Longanesi.

Già lo scorso anno il Comandante era stato ospite di Busto presso la sala Tramogge dei Molini Marzoli, raccogliendo più di 300 persone interessate a scoprire cosa si celasse dietro il passamontagna di ordinanza, con cui il Comandante per ovvi motivi di sicurezza presenzia alle serate di incontro.

“Io vivo nell’ombra” riprende e completa il panorama delle operazioni del GIS dal 1979 – anno della sua fondazione – fino ai giorni nostri: un modo unico ed originale e di rivivere oltre 35 anni di storia nazionale, raccontati da chi è stato protagonista di molti dei passaggi cruciali della cronaca a volte dura difficile dell’Italia contemporanea.

Dal blitz al supercarcere di Trani a quello di Porto Azzurro, dal rapimento di Patrizia Tacchella a quello di Cesare Casella, dalla battaglia senza tregua contro la mafia e i suoi boss a quelle combattute contro l’Anonima sequestri sarda e calabrese, fino alle operazioni in Afghanistan e Iraq: il Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri si è costruito fama, rispetto ed esperienza a livello mondiale attraverso un impiego quotidiano a presidio della sicurezza dei cittadini.

L’incontro, che avviene sotto il Patrocinio del Comune di Busto Arsizio, è stato organizzato da Secutor Group società di nascita e operatività bustocca, annoverata tra i pochissimi consulenti privati di cui il GIS si avvale per la sua preparazione specifica.

Presentazione dalle h 21.00.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.