Il Comune convenziona 18 scuole paritarie

In vista della sottoscrizione di un nuovo accordo, ci saranno tre scuole in più rispetto al passato. Soddisfatta l'assessore Dimaggio: « potremo migliorare ancora di più i servizi per l’infanzia»

asilo veratti

Sta per scadere la convenzione tra Comune di Varese e scuole paritarie. In vista del nuovo accordo, l’amministrazione aveva invitato gli enti a manifestare il proprio interesse per il settore dell’infanzia entro lo scorso 17 maggio. In tutto, sono arrivate 18 domande, tre in più dell’ultima convenzione. Alle 15 scuole già presenti si aggiungono anche l’”Albero dei bambini”, “Percorsi per Crescere” e “Maria Ausiliatrice”.  

«Sono molto soddisfatta che ci sia stato un interesse maggiore da parte anche di alcune scuole in più rispetto al passato. Questo vuol dire che potremo migliorare ancora di più i servizi per l’infanzia e aumentare l’offerta per le famiglie varesine – dichiara Rossella Dimaggio, assessore ai Servizi educativi – Il Comune di Varese conferma la grande attenzione al tema dell’educazione e del supporto alle famiglie, promuovendo e sostenendo le scuole dell’infanzia del territorio.  La strategia che si intende attuare è quella di ampliare l’offerta formativa mantenendo alti i livelli di trasparenza e di sussidiarietà. Il Comune di Varese, al fine di assicurare alle famiglie la fruizione dei servizi per l’infanzia, oltre alle scuole comunali e statali già presenti sul territorio, intende avvalersi anche della collaborazione delle scuole paritarie attuando una nuova convenzione».

L’obiettivo, in vista della scadenza dell’attuale convenzione, è quello di dare continuità ai servizi educativi per l’infanzia presenti sul territorio comunale, nel pieno rispetto, tra l’altro, dei principi di economicità, buon andamento, imparzialità, trasparenza ed efficienza che regolamentano l’agire amministrativo.

Tra i requisiti richiesti dall’avviso c’erano ad esempio quello di essere dotati di un progetto educativo in armonia con i princìpi della Costituzione e dei recenti decreti del Governo sulla riforma della Scuola dell’Infanzia (Sistema integrato 0-6 anni per l’infanzia) e di un piano dell’offerta formativa conforme agli ordinamenti e alle disposizioni vigenti.  Inoltre le tariffe delle scuole paritarie rivolte ai bambini residenti nel Comune di Varese, non dovranno essere superiori alle tariffe massime applicate nelle scuole comunali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.