Il grande piano alla Badia

A seguire conferenza di Lucio Visintini, acustica, architettura, ambiente architettura e musica: i luoghi per la rappresentazione musicale dal ’400 ad oggi

La badia di Ganna
foto di Isella Bellotti

Con la prestigiosa esecuzione di Filippo Arlia al pianoforte e di Cesare Chiacchiaretta al bandoneon riscopriamo il fascino delle note che rimandano ad archetipe immagini dove nasce, sottratto al profondo spazio del silenzio, il canto infinito di cascate sonore.

L’esperienza pianistica e di direttore d’orchestra di Arlia e la confidenziale frequentazione con l’arte di Piazzolla di Chiacchiaretta con il suo bandoneon, firmano questo prestigioso incontro musicale in Badia di San Gemolo in Ganna.

A seguire conferenza di Lucio Visintini, acustica, architettura, ambiente architettura e musica: i luoghi per la rappresentazione musicale dal ’400 ad oggi

Programma

Filippo Arlia, pianoforte
Cesare Chiacchiaretta, bandoneon

L. Bacalov, Il Postino

C. Gardel, Por una cabeza

A. Piazzolla,
Milonga del Angel
Vuelvo al Sur
Oblivion
Adios Nonino
Tanguedia
Escualo
La Muerte del Angel
Violentango

Domenica 28 maggio 2017 – Ore 16.30
Badia di San Gemolo in Ganna

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.