Il Pd organizza un incontro dedicato al lavoro

Il ritrovo è fissato per martedì 16 maggio, alle ore 21.00, presso la Biblioteca Comunale di Casciago. La serata è a ingresso libero ed è rivolta a tutti i cittadini interessati

varie

Il circolo  PD di Barasso Casciago Comerio e Luvinate propone, come terzo appuntamento per il ciclo “Orgoglio PD”, un incontro dedicato al LAVORO dal titolo “Catch the Job”. Il ritrovo è fissato per martedì 16 maggio, alle ore 21.00, presso la Biblioteca Comunale di Casciago. La serata è a ingresso libero ed è rivolta a tutti i cittadini interessati.

Il tema del lavoro è importantissimo e centrale nella vita di ognuno, soprattutto quando capita, purtroppo, di sperimentare in prima persona la difficoltà di trovare un’occupazione. Durante l’incontro si rifletterà, dapprima, sugli strumenti che il Governo ha adottato per facilitare l’ingresso o re-inserimento di disoccupati e inoccupati nel mercato del lavoro; poi, ci si soffermerà sull’importanza di mettere a punto il giusto mix di strategie per trovare un’occupazione, ricordando la massima che “trovare un lavoro è un lavoro”; infine si approfondirà un tema di grande attualità: il ricorso ai social network per promuovere e presentare se stessi ai potenziali datori di lavoro.

In questi anni di crisi anche la nostra provincia ha subito un forte contraccolpo, basti pensare a qualche indicatore: in 10 anni il tasso di disoccupazione è passato dal 2,9% del 2007 all’8,2% del 2016; le imprese, nello stesso periodo, sono scese da quota 64mila a 62mila; e il PIL pro-capite da 30mila euro a poco più di 25mila. Nonostante ciò il territorio sta provando a reagire e il tessuto produttivo ha messo in atto un importante processo di trasformazione in cui i driver fondamentali sono l’innovazione e l’internazionalizzazione. In questa fase, non ancora conclusa, numerose imprese che non sono riuscite a interpretare tempestivamente il cambiamento sono state costrette a chiudere, mentre altre sono state obbligate a compiere scelte, anche dure, riorganizzandosi e riducendo il personale. Tutto ciò si è tradotto in 34mila disoccupati nella sola provincia di Varese e in una riduzione delle occasioni di lavoro per quei giovani che, terminato il ciclo di studi, desiderano entrare nel mercato del lavoro.

Nell’ultimo anno sono stati avvertiti alcuni timidi segnali di ripresa e potrebbe essere la volta buona per tornare a vedere l’occupazione crescere, già nel 2016 gli occupati a Varese sono aumentati di 8mila unità, e il tasso di disoccupazione è sceso dal 9% al 8,2%.  Certo è che a fronte di un tessuto produttivo profondamente mutato anche le competenze richieste ai lavoratori dalle imprese non sono più le stesse. La serata proposta dal Circolo PD di Barasso Casciago Comerio e Luvinate mira a riflettere proprio su questi aspetti, trattando il tema del lavoro, oggi, ma alla luce dei grandi cambiamenti intervenuti negli ultimi 10 anni.

Durante la serata interverranno:

Francesco Maresca – Esperto di politiche del lavoro, con esperienza in particolare nel campo dei servizi pubblici per l’impiego e dei progetti di politica attiva del lavoro finanziati con fondo sociale europeo e garanzia giovani – Le opportunita’ di lavoro alla luce del jobs act e delle politiche europee.

Lucio Gallotti – Formatore e psicologo del lavoro, si occupa da 18 anni di sviluppo dei servizi alla persona e dell’ottimizzazione delle campagne marketing dei servizi. Attualmente coordina i servizi al lavoro del Patronato Acli in provincia di Varese e i corsi di apprendistato per Enaip Piemonte – Lavorare bene, lavorare oggi: trovare lavoro in modo competente.

Pietro Resteghini – Progetta e segue percorsi di formazione e innovazione accompagnando le imprese iscritte a Confartigianato Imprese Varese – Io e il mio Brand.

di tommaso.guidotti@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.