Il Rotary Club Varese Verbano premia i giovani scrittori

A una studentessa dell'Isis Valceresio è andato il primo premio del concorso letterario giunto alla terza edizione. Sei le scuole partecipanti

premiazione rotary varese verbano

Si è svolta al Castello di Masnago la cerimonia di premiazione dei vincitori della terza edizione del Premio Letterario che il Rotary Club Varese Verbano ha realizzato anche quest’anno con il supporto di Inner Wheel Varese e Verbano ed in collaborazione con il Comune di Varese – Assessorato alla Cultura.

“R come Ruote, R come Racconto” è il titolo scelto per sigillare in poche semplici parole la partecipazione al progetto delle due realtà rotariane (il cui simbolo è appunto la ruota) ed il fulcro intorno al quale ruota l’iniziativa, vale a dire il racconto.

Rivolto ai giovani che frequentano il terzo, quarto e quinto anno delle scuole secondarie di secondo grado, il concorso ha selezionato e premiato i migliori racconti inediti sviluppati sul tema “ Riflessi “.

Sei le scuole che hanno partecipato: Liceo Classico Cairoli, Liceo Artistico Frattini, Liceo Linguistico Manzoni, Liceo Scientifico Ferraris di Varese, Liceo Scientifico Isis Valceresio ed Educandato Maria Santissima Bambina di Roggiano.

Questi i vincitori dell’edizione 2017:

prima classificata Roberta Storti Liceo Scientifico Isis Valceresio classe 4G 300 euro + 200 buono libri

seconda classificata Chiara Maria Jacazzi Liceo Classico Cairoli classe 1D 200 buono libri

terza classificata Giulia Scattolin Liceo Scientifico Isis Valceresio 4G 100 buono libri

Il Premio Letterario del Rotary Club Varese Verbano
La prima edizione del Premio Letterario, che si è svolta nel 2015 ed ha visto la collaborazione tra il Rotary Club Varese Verbano ed i Rotary Club Borgomanero Arona, Laveno Luino “Alto Verbano”, Locarno, Pallanza Stresa, Sesto Calende Angera “Lago Maggiore”, è culminata con la premiazione dei primi quattro classificati (con premi in euro e buoni libri) ed una menzione speciale.

Gli elaborati di tutti gli studenti che hanno partecipato al concorso sono stati poi raccolti nel libro “Antologia del lago” a testimonianza del lavoro svolto e di quel “sentire comune” che i luoghi, le atmosfere, la sedimentazione delle culture nel tempo hanno lasciato in eredità intangibile a chi questi territori li vive, ama e assapora. Il successo riscontrato dall’iniziativa è stato quindi la base di partenza per riproporre anche lo scorso anno il Premio Letterario, raccogliendo il testimone e rilanciando il tema del lago.

“ Riflessi ” questo il titolo della raccolta pubblicata invece quest’anno che contiene tutti i 57 racconti scritti dagli studenti delle scuole varesine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.