Il volontariato, quel “di più” che fa la differenza

Il volontariato fa bene al curriculum e alla crescita personale: a spiegare quella che ormai per molti un'evidenza, ma che può essere ulteriormente sviluppata, è un incontro organizzato dall'associazione Michi Raggio di Sole

Avarie
volontariato solidarietà generica

Il volontariato fa bene al curriculum e alla crescita personale: a spiegare quella che ormai per molti un’evidenza, ma che può essere ulteriormente sviluppata, è un incontro organizzato dall’associazione Michi Raggio di Sole che si terrà alla sala Bergamaschi di Induno Olona.

L’incontro, che avrà inizio alle 21 del 5 maggio 2017, vedrà come relatori Stefano Chiaravalli, specialista in Pediatria, che dal 2011 lavora come co-responsabile dei protocolli di studio e cura riguardanti i sarcomi delle parti molli e i tumori rari presso la Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano , e Cristina Mastronardi,psicologa e psicoterapeuta: i due esperti analizzeranno il tema del volontariato e il ruolo che il terzo settore riveste nella nostra società. In particolare, si approfondirà l’impatto delle attività socialmente utili nel curriculum vitae e nella ricerca di un impiego lavorativo, e verranno fornite indicazioni rispetto alle caratteristiche personali che contraddistinguono la figura del volontario.

Durante la serata verranno presentati anche gli ambiti di intervento dell’Associazione Michi Raggio di Sole Onlus, con riferimenti alla Struttura Complessa di Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano: con l’aiuto, tra l’altro, di Marzia Caravaglia, presidente dell’associazione Michi Raggio di Sole, che porterà la sua testimonianza da volontaria.

La serata, a ingresso libero sarà presentata e condotta dalla giornalista di VareseNews Stefania Radman.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.