Jungels vince all’ombra delle mura di Bergamo

Quindicesima tappa corsa a velocità altissima. Vince il lussemburghese della Quick Step, protagonista dell'ultimo attacco in salita

Giro d'Italia Lonate Pozzolo
Giro d'Italia Lonate Pozzolo

A Bergamo vince Bob Jungels, protagonista dell’ultimo attacco all’ombra delle mura della città alta e poi dominatore della volata finale. Una tappa (l’unica che attraversasse la nostra provincia) corsa a velocità altissima, imposta soprattutto nel finale.

Galleria fotografica

Giro d'Italia Lonate Pozzolo 4 di 10

Prima della salita di Miragolo (GPM di seconda categoria) prova l’allungo un robusto plotoncino composto da Deignan, Molard, Barbin, Van Rensburg e Amezqueta, poi Shalunov, Petilli, Dillier e Battaglin. Al Gpm di Miragolo San Salvatore fuggitivi hanno 1’45” sul gruppo Maglia Rosa transita a 1’45” dal gruppetto di testa: tra la discesa e la successiva ascesa al Selvino l’avanguardia della corsa si riduce a cinque corridori (Leon Sanchez, Van Rensburg, Barbin, Amezueta e Rolland: quest’ultimo conquista il Gpm).

Si corre a velocità altissima, in ogni momento si pennellano le curve e non ci si può permettere un decimo di secondo di disattenzione. Dietro, nel gruppo allungato, è un florilegio di cadute.
Nairo Quintana cade in discesa su una curva con il ghiaietto all’esterno: un imprevisto costato alcuni secondi di ritardo al colombiano e poi ancora una successiva sosta – all’imbocco del Selvino – per cambio della bici. L’estone Tanel Kangert centra in pieno un cartello stradale alle porte di Bergamo.

I superstitit del gruppo di fuggitivi vengono ripresi a poche decine di metri dal pavé che apre la salita di via della Boccola, verso Bergamo Alta. Sulla rampa si muove per primo velocissimo Jungels, Nibali lo riaggancia al passaggio dalla porta della città alta, alla fine rimangono in otto, i migliori (Jungels, Quintana, Pinot, Yates, Konrad, Zakarin, Nibali, Dumolin). Nel finale è Bob Jungels, ancora una volta, a imporsi, con una volata dominata in modo agevole. Quintana – che ha dovuto faticare per rientrare dalla caduta – arriva secondo. Nibali chiude al 7° posto, Dumoulin se ne resta in coda, al sicuro.

La maglia rosa di leader della classifica generale rimane Tom Dumoulin: sesto giorno in rosa per l’olandese, vincitore anche di due tappe.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Giro d'Italia Lonate Pozzolo 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.