Kentro festeggia un anno di “spazi di vita buona”

L’associazione Kéntro festeggia in libreria sabato 27 maggio a partire dalle 10, il suo primo anno di vita nella sede di via Merini 7, con molte sorprese ed un buffet colazione e aperitivo sempre apert

Kentro
L'ex libreria dei Salesiani

L’associazione Kéntro festeggia in libreria sabato 27 maggio a partire dalle 10, il suo primo anno di vita nella sede di via Merini 7, con molte sorprese ed un buffet colazione e aperitivo sempre aperto.

Galleria fotografica

Kentro 4 di 15

La libreria Kéntro non è solo un negozio dove trovare libri, testi per catechesi, testi per la preghiera, oggettistica religiosa, biglietti, DVD, vino da messa, particole, candele ed idee regalo, ma anche e soprattutto un luogo dove costruire “spazi di vita buona”, come recita lo slogan posto sull’insegna.

Durante questo anno i soci fondatori Gianni Bottinelli, Giulia Martinelli, Alessandra Tettamanti, Lucia Galli e Roberto Benotti hanno incontrato moltissime persone desiderose come loro di mettersi in gioco, di porsi domande sul significato ultimo del vivere e di tentare di fare sintesi delle diverse anime e sensibilità che caratterizzano il mondo cattolico varesino e non solo.

Da questi incontri sono nate molte iniziative come la partecipazione alla Fiera del Benessere, il festival teatrale Tra Sacro e Sacromonte, la partecipazione alla quattro giorni catechisti, la mostra sulla Porta Santa di Floriano Bodini (in collaborazione con il Museo Civico Floriano Bodini), la partecipazione al convegno delle ex allieve di Maria Ausiliatrice, l’incontro sull’autismo da conoscere e da scoprire (in collaborazione con l’associazione Articolo 3).

Durante questi primi dodici mesi di attività sono state organizzate numerose presentazioni di libri che hanno attirato l’attenzione di molte persone. Tra queste La Guerra in un Sorriso del claun Pimpa, Ancilla Domini di Roberto Benotti, Il potere del cuore di Pierluigi Pizzaballa (con la partecipazione SE Mons. Martinelli ed il giornalista Robi Ronza), Govindo di Marina Ricci, Madre Teresa di Renato Farina e Inchiesta su Fatima di Vincenzo Sansonetti.

Gli amici della libreria hanno potuto partecipare all’iniziativa “Colazione in Kéntro” con letture e laboratori per bambini (tra cui “Sst, ascolta arriva Natale” con Ilaria Colombo e “Romualdo” con Maria Petitti), al corso di acquerello botanico con Milena Vanoli (con tanto di mostra finale), all’aperitivo augurale di Banca Etica, al corso mamma e figlia “il corpo racconta”, ai pomeriggi in rima con alcuni poeti locali ed agli incontri per adolescenti con suor Elena Cavaliere.

A dare una mano in libreria sono stati presenti i ragazzi di Millepiedi Onlus con percorsi di inserimento lavorativo costruiti su misura per loro. Frutto di questa preziosa collaborazione il blog “Gabrinkentro” con la recensione di libri e la documentazione delle attività manuali effettuate.

«E’ stato un anno intenso ma la scommessa iniziale sembra essere stata vinta – commenta il presidente, Giovanni Bottinelli – la libreria vuole essere sempre più un luogo di incontro e di condivisione».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Kentro 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.