La festa non si ferma con il Valley, i giovani albizzatesi lanciano “Owl Night festival”

Il 7-8-9 luglio ci sarà il nuovo evento che il Mega, Movimento Espressivo Giovanile Albizzatese, presenta per la prima volta: tre giorni di musica ed eventi

albizzate valley festival

La notizia che l’Albizzate Valley Festival quest’estate non si sarebbe svolto è stata un colpo durissimo per l’estate dei festival musicali, orfana del suo appuntamento più famoso ed importante.

I giovani dell’associazione Mega, però, avevano promesso di esserci lo stesso e di dare vita a qualcos’altro con la stessa passione e voglia di stare insieme che li ha sempre caratterizzati. E ora stanno mantenendo la loro promessa: quest’estate daranno vita a tre giorni di musica, buon cibo, ottima birra e offerte culturali.

Questa la ricetta dell’Owl Night festival, il nuovo evento che il Mega, Movimento Espressivo Giovanile Albizzatese, presenta per la prima volta. La voglia di far festa, in occasione del quindicesimo anniversario dalla fondazione dell’associazione era talmente tanta che non si sprecherà neppure un minuto dei tre giorni del secondo week end di luglio.

Sessanta ore di festeggiamenti, il 7-8-9 luglio nella storica location del parco La Fornace di via Vittorio Veneto ad Albizzate. Si parte a mezzogiorno di venerdì 7, con lo street food che accompagnerà ogni momento delle tre giornate albizzatesi e il percorso degustativo di birre artigianali: al termine dei tre giorni, dopo lo spoglio delle votazioni dei partecipanti, verrà decretata la “Miglior birra artigianale della Valle”. Nel pomeriggio ci sarà un contest riservato al genere Rap che accompagnerà i presenti alla prima serata di musica, sempre in chiave hip hop.

Il rispetto verso i “vicini” di casa sarà fondamentale e per questo, dopo mezzanotte, le melodie verranno trasmesse unicamente in cuffia, con una silent disco diversa da quella vista fino ad ora. Ci saranno infatti alcune offerte di concerti live, direttamente in cuffia, un canale con il cinema notturno e dj set che andranno avanti fino a notte inoltrata.

Non mancheranno le offerte alternative, come la possibilità di vedere le stelle grazie all’area astronomica allestita in una zona dedicata. Quando la fatica si farà sentire ci sarà anche la possibilità di pernottare, nell’area campeggio allestita all’interno dell’area.

Il sabato mattina spazio al risveglio muscolare e allo Yoga per bambini ed adulti. Nell’arco della giornata lezioni di autodifesa per le donne e l’inizio dei tornei 24 ore di Beach Volley, Basket, e la formula a 12 ore di Bocce. A fare da sottofondo non mancherà mai la musica, in un climax ascendente, seguendo il genere indie che arriverà alle offerte, serali.

Ancora segreta la line up che verrà comunicata nel corso delle settimane per creare quell’attesa degna di un evento che si promette sorprendente.

La domenica sarà la giornata celtica, con un gruppo piemontese che ricreerà il villaggio dell’Irlanda medievale, con combattimenti e costumi originali che verranno ricreati anche per i bambini e le famiglie che vorranno toccare con mano questa esperienza. L’offerta musicale, in questo caso, non potrebbe che essere quella delle terre anglosassoni, partendo dalle note dell’arpa, fino ad arrivare al folk.

«Volevamo offrire qualcosa che fosse diverso dall’Albizzate Valley Festival, ma comunque fedele all’impegno che ci abbiamo sempre messo in questi anni – spiega il presidente, Alberto Battaglia -.Dopo aver deciso di prenderci una pausa dall’Avf ci siamo concentrati su qualcosa che potesse coinvolgere tutti. Si parlava di ridimensionamento e noi abbiamo deciso di triplicare, con tre palchi dove far musica, lo street food, lo sport e il percorso di degustazione di birre artigianali. Il tutto con il desiderio di vederla come una grande festa di compleanno. Vogliamo che le persone con cui siamo cresciuti vengano a festeggiare con noi – conclude -. Per questo le tre giornate saranno, sempre, ad ingresso gratuito. Ringraziamo chi ci ha permesso di renderlo possibile: le associazioni, i truck, gli oltre cento soci che a scatola chiusa hanno già deciso di rinnovare la tessera o di farlo per la prima volta, Rc Waves e il comune di Albizzate».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.