La Rondine, ecco i vincitori

Dall'Italia e dall'estero tanti partecipanti per questa edizione del premio letterario. Appuntamento al primo di ottobre

Avarie
Foto varie

Felice conclusione del Premio letterario “Ti scrivo questa lettera…” nella serata di premiazione tenuta alla Sala Polivalente di via Colombo, a Lavena Ponte Tresa, il 14 maggio 2017.

Una sala gremita di ragazzi e famigliari ha fornito la degna cornice alla Cerimonia di premiazione del Concorso indetto dall’Associazione Culturale La Rondine, di Cadegliano Viconago, giunto alla seconda edizione con il tema “Lettera a mio padre”: molti i premiati arrivati da regioni lontane, come la Puglia e la Campania. Giunto anche da lontano a sorpresa un drappello di studenti della Scuola Zmaj Jova Jovanovic e del Ginnasio Sveti Sava di Belgrado, capitanati dalla professoressa Ivana Terzic che ha ritirato anche i numerosi premi toccati ai concorrenti che non hanno potuto essere presenti.

I premi principali sono risultati suddivisi fra alunni italiani e stranieri, fra cui la piccola Arianna Balmelli, dell’Istituto Scolastico del Medio Malcantone in Svizzera che si è aggiudicata il primo premio per merito artistico, i primi classificati fra le Rondini e le Rondinelle, rispettivamente Simeon Cerovina e Milica Cikusa per i testi letterari, entrambi serbi, o Chiara Gualtieri, del liceo Artistico Frattini di Varese, primo premio artistico fra le Rondini e autrice della copertina dell’Antologia della presente edizione, Enea Dumitrascu, dell’Educandato di Roggiano che ha conquistato il primo premio della categoria Rondinotti, (fino agli 11 anni )e poi via via studenti premiati per l‘originalità, come Luca Sina o per una lettera in poesia come Francesca Lioce e Michele Azzini, l’una di nove e l’altro di diciannove anni, o per testi pregevoli come esempi di letteratura epistolare, premio speciale della giuria popolare, come quello di Maia Folla.

Particolare curiosità ha destato la premiazione delle due sorelline Enja e Lola Vukovic, che hanno dimostrato un talento particolare per il disegno, meritando l’una un premio artistico speciale nella sezione Rondinotti e l’altra il primo premio artistico nella propria categoria delle Rondinelle. Tutti i finalisti, oltre ai premi principali, hanno ricevuto in omaggio un’opera d’arte, creata appositamente per questo evento, di Daniele Piscopo, artista varesino e direttore artistico del premio letterario. Lista dei premiati sarebbe ancora molto lunga, ma è possibile averne visione sia sul sito del Concorso  sia sulla pagina Facebook del Premio letterario “La Rondine” .

Grande successo anche per i ballerini della Scuola di danza, Max Dance guidati dalla maestra e coreografa Barbara Menchiari che hanno intervallato con pezzi di danza moderna e hip hop la cerimonia della premiazione.

Il cantante e attore Andrea Minidio, alla sua seconda partecipazione come conduttore del Premio, ha presentato con la consueta vivacità la serata, introducendo via via i vari premiati e assistendo il Presidente della Giuria tecnica; Mauro della Porta Raffo e della Giuria artistica, Daniele Piscopo, nel districarsi non facile fra le varie tipologie di premi. Al termine della serata è stato annunciato il tema della futura edizione: “Ti scrivo questa lettera… per chiederti scusa”, argomento suggerito dai ragazzi stessi, interpellati in un sondaggio condotto in coda alle giurie popolari, che non mancherà di portare elementi di interesse per aprire ulteriori canali di comunicazione fra i ragazzi e il mondo adulto. L’antologia “Lettere a mio padre”, pubblicata a spese della Rondine e con il supporto economico dei donatori presenti alla premiazione, raccoglie tutte le lettere premiate e una selezione delle migliori provenienti da ognuna delle 35 Scuole partecipanti, ed è stata offerta in dono ai vincitori e meritevoli, ai loro docenti e capi d’Istituto suscitando inoltre grande interesse nei presenti, che ne hanno apprezzato alcuni brani letti da Anna Francica e Federico D’Agostino e hanno potuto ottenerne una copia al termine della serata.

La presidente della Rondine, la scrittrice Aleksandra Damnjanovic, dà a tutti l’appuntamento al 1 ottobre 2017, data nella quale, come da regolamento, sarà ufficialmente inaugurata la nuova edizione del Concorso, per la quale già ora il comitato organizzatore sta alacremente lavorando per il reperimento degli ingenti fondi indispensabili al mantenimento del premio letterario.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.