Lauree specialistiche: 300 studenti in cerca di idee

Grande interesse per le proposte dell'Università dell'Insubria nelle due sedi di Varese e Como. Curiosità per le occasioni di internazionalizzazione

open day lauree specialistiche

Oltre 300 giovani, per la maggior parte laureati e laureandi triennali, ma anche studenti delle scuole secondari si sono presentati nelle diverse sedi di Como e Varese dell’Università degli Studi dell’Insubria  per l’Open Day delle lauree magistrali.

«Siamo molto soddisfatti dell’esito della manifestazione: la partecipazione cresce di anno in anno e vanta la presenza di laureati che arrivano da altri atenei, in primis Bicocca, Cattolica, Statale di Milano, a testimonianza che la nostra offerta formativa è decisamente valida ed attraente» sottolinea la delegata per l’Orientamento, Michela Prest.

È stato un Open Day ad alto tasso di internazionalizzazione: infatti, degli 11 corsi di laurea magistrale che l’Università offre, 6 prevedono la possibilità del doppio titolo con università straniere, grazie a specifiche convenzioni, e un ulteriore accordo di doppio titolo è in via di definizione.Tali opportunità sono state ampiamente illustrate nel corso della mattinata, anche con video-collegamenti con le Università straniere.  A Como gli interessati ai corsi di laurea magistrale in Fisica e Matematica hanno potuto avere un primo contatto con la Linnæus University di Kalmar-Växjö, in Svezia, grazie all’intervento di  Emeli Wickström, della Faculty of Technology. 

A Varese al Campus di Bizzozero sono stati presentati i Corsi di Area Economica, Informatica, Area Biologica e Biotecnologica al Padiglione Monte Generoso, Scienze Ambientali e Scienze e Tecniche della Comunicazione al Padiglione Morselli, con sopralluogo al Laboratorio Multimediale di Ateneo. A Como sono stati interessati dall’Open Day sia il Polo scientifico di via Valleggio (per Fisica, Chimica, Matematica, Scienze Ambientali),  sia il Polo umanistico del Chiostro di Sant’Abbondio (per il Corso di laurea magistrale in Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale). Sono stati numerosi e particolarmente apprezzati gli interventi di laureati Insubria ora attivi in diversi ambiti professionali.

Un workshop di grande interesse sulla ricerca e la formazione nel settore ambientale  è stato organizzato a Como dal corso di laurea magistrale in Scienze Ambientali e il corso di laurea in Fisica ha dato l’opportunità a tutti gli interessati di recarsi in visita al Parco tecnologico di Lomazzo, per conoscere la tecnologia che ricrea la luce naturale indoor, Coelux, spin-off dell’Università degli Studi dell’Insubria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.