Lo “sferismo” entra a scuola

Nel pomeriggio di ieri realizzata un’opera collettiva alla scuola elementare Leonardo Riva

Lo \"sferismo\" entra a scuola

Dipingere nell’opera, per raccontare un paesaggio o un’esperienza e riportarla in maniera personale. È lo sferismo, una tecnica utilizzata dall’artista di Leggiuno Rino Destino che nel pomeriggio di ieri, giovedì 25 maggio, è entrato nella scuola elementare.

Galleria fotografica

Lo \"sferismo\" entra a scuola 4 di 4

Gli scolari della quinta B della scuola Leonardo Riva hanno difatti realizzato un’opera collettiva.
«Abbiamo utilizzato del compensato dipinto di bianco con un buco al centro, e a turno i bimbi entravano nell’opera e ritraevano una parte della loro classe, proponendo il loro punto di vista e imprimendolo col segno di un pennarello blu», spiega l’artista Destino, che ha presenziato all’estemporanea.

«Alla fine ne sono uscite due opere collettive dove ciascun bambino ha potuto raccontare ciò che vedeva con tanti segni che sono sembrati quasi un alfabeto», ha ricordato l’artista.

Un’opera coinvolgente, un gioco a più mani che ha interessato studenti e insegnanti che già pensano all’anno prossimo quando l’evento si ripeterà.

In tutto sono stati 16 gli alunni coinvolti e il cerchio predisposto per la realizzazione dell’opera è stato diviso in spicchi dove ciascuno riprendeva la visuale a pennarello.

di
Pubblicato il 26 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Lo \"sferismo\" entra a scuola 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.