Madonna in campagna, i nuovi affreschi del ‘700 scoperti nella chiesa

Una serata in programma il 26 maggio con la presentazione degli affreschi e dei restauri che hanno interessato la piccola chiesa sulla Varesina

Affreschi di Madonna in Campagna
Personaggi, luoghi ed eventi di Castiglione

La parrocchia Beata Vergine del Rosario in Castiglione Olona è lieta di invitare tutti i cittadini e gli appassionati di arte all’evento di restituzione della chiesa di Madonna in Campagna al termine della campagna di restauri 2016, svolta dalla ditta ICSA sotto la direzione dell’architetto Roberta Lamperti.
Venerdì 26 maggio alle ore 21:00 nella chiesa, sita all’incrocio della Statale Varesina con via Papa Celestino, si terrà una conferenza di presentazione delle evenienze artistiche più risaltanti rimesse in luce.

In particolare il prof. Andrea Spiriti porterà il suo “Contributo alla lettura iconografica e stilistica” degli affreschi secenteschi, riscoperti sotto diversi strati nella cappella della Madonna della Cintura, sul lato destro della chiesa. Il restauratore Bruno Giacomelli, a nome dell’intera équipe, produrrà poi testimonianze video e dettagli dell’intervento di discialbo, pulitura e consolidamento degli affreschi ritrovati ed accennerà ai possibili seguenti interventi.

Già nel settembre scorso era stato presentato alla comunità l’intervento definitivo sulle coperture, ora è possibile apprezzare i ritrovamenti artistici, per la prima volta visibili dopo secoli. Commenta l’arciprete don Ambrogio Cortesi: «La cappella su cui si è intervenuto, ci offre uno spaccato dell’intensa devozione ai santi da parte dei Castiglionesi, che si sono sentiti sempre accompagnati e circondati da questa preziosa presenza che infonde sicurezza e sostegno nelle difficoltà della vita. Siamo molto contenti dei risultati del lavoro svolto anche perché apre una nuova finestra di studio a chi vuole conoscere a fondo la nostra storia locale».

Il prof. Andrea Spiriti, attuale conservatore dei Musei Civici di Castiglione Olona anticipa così il contenuto dei suoi studi sugli affreschi che saranno da lui presentati nella serata: «Intorno all’Anno Santo 1600 la fabbrica della Madonna in Campagna a Castiglione Olona era ormai sostanzialmente compiuta, dopo oltre un trentennio d’attività. Oltre al presbiterio, con il grandioso affresco del Morazzone, la cappella oggi della Madonna della Cintura viene qualificata da un grande ciclo francescano del quale il restauro ha riportato in luce la complessa iconografia: gli eremiti modelli di Francesco, le tentazioni del santo, i primi martiri francescani sono i temi di un affascinante percorso espresso dalla pittura manierista vicina agli Avogadro di Tradate e oggi ridonata alla nostra fruizione».

Gli interventi sono stati resi possibili da Fondazione Cariplo – Fondazione Comunitaria del Varesotto (Main Sponsor), Fondazione UBI, e donazioni private.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.