Magia di Viscomi, il Varese conquista la finale

Un gol in rovesciata del difensore vale l'1-0 dei biancorossi sulla Caronnese che domenica 21 affronteranno il Gozzano. Vittoria meritata per la squadra di Bettinelli; una traversa per parte

calcio viscomi varese
Le immagini dei biancorossi

Per piegare la Caronnese al quarto tentativo stagionale serviva una vera e propria magia. E il Varese l’ha trovata al quarto d’ora del primo tempo di questa semifinale playoff avara di gol ma decisamente godibile: a firmare l’unica, decisiva rete è stato Francesco Viscomi, inventore di una perfetta rovesciata in mischia con cui i biancorossi si sono assicurati la qualificazione alla finale di domenica 21. Ancora a Masnago, stavolta contro una piemontese, il Gozzano, capace di passare (1-2) sul difficile sintetico di Borgosesia.

Galleria fotografica

Varese - Caronnese 1-0 4 di 20

Davvero convincente, stavolta, la prestazione della squadra di Bettinelli: ben messa in campo, decisa al punto giusto, attenta a non lasciare occasioni agli avversari. Il Varese ha meritato senza dubbio il successo contro i rossoblu di Gaburro, apparsi un po’ stanchi rispetto ad altre volte e comunque capaci di rendersi pericolosi in alcune circostanze, fino a quando lo sciagurato Galli non si è fatto ammonire per la seconda volta. Due le traverse, una per parte, firmate da Corno e Scapini, con quest’ultimo che avrebbe potuto e dovuto chiudere in anticipo i conti.

Poco male: l’importante era avanzare sulla griglia dei playoff e dare alla gente, non troppo numerosa, una prestazione brillante e incisiva da parte dell’intero collettivo. Se la società vuole davvero provare a salire di categoria, pur con i tanti ostacoli di sorta, vincere questa seconda fase del campionato è comunque necessario. Il primo passo è alle spalle, ora sotto con il Gozzano.

COLPO D’OCCHIO

Un acquazzone piuttosto forte arrivato nel primo pomeriggio tiene lontano da Masnago qualche tifoso e rende un po’ scivoloso il terreno del Franco Ossola, chiamato a ospitare la semifinale playoff del girone A in gara unica tra Varese e Caronnese. Un migliaio, al momento di scendere in campo, i tifosi che arrivano allo stadio. In tribuna centrale lo stato maggiore biancorosso; poco distante anche Giuseppe Pirola, sponsor della Caronnese ma ex sostenitore del Varese sotto la presidenza Laurenza.

CALCIO D’INIZIO

Michele Ferri ha smaltito in tempo la botta accusata giovedì in allenamento e ritrova così il suo posto al centro dell’esperto trio difensivo affiancato da Luoni e Viscomi. Undici di fatto confermato da Bettinelli, che ritrova Pissardo tra i pali e può tornare a schierare la sua formazione “tipo”, con Vingiano e Gazo in mezzo e Rolando a supporto delle punte.
Sul fronte opposto Gaburro tiene in panchina Mair, non in perfette condizioni e sceglie di schierare la Caronnese con il 4-1-4-1, con Marcolini a protezione della difesa e Cominetti punta avanzata.

calcio varese caronnese
Varese - Caronnese 1-0
Scapini dopo la traversa (foto Borserini-Raso)

IL PRIMO TEMPO

Il derbyno di semifinale vive una fase di studio lunga un quarto d’ora, nel corso della quale si vede qualche spunto personale che però non porta pericoli a Pissardo e Del Frate. Il Varese mostra la propensione a utilizzare di più le fasce, concede una punizione pericolosa che Patrini non sfrutta (barriera piena) e poi punge al 15′. Scapini guadagna un angolo, la palla arriva a Talarico che disegna un cross preciso sul quale però nessuno interviene: poco male, perché Viscomi vede la sfera e la colpisce con una rovesciata di precisione che si infila dove Del Frate non può proprio volare per l’1-0 che sarà decisivo alla fine.
La risposta ospite sta quasi tutta in un tentativo improvviso di Cominetti che si perde fuori di poco e in qualche giocata di classe del solito Corno che, tuttavia, non scalfisce una difesa in cui Luoni è spesso bravo a emergere. Poco dopo la mezz’ora è Andrea Giudici a trovare una deviazione di testa insidiosa ma sul fondo, con il Varese che però non rinuncia a fare la partita e anzi si disimpegna bene dalla cintola in su: Talarico e Bonanni trovano spunti sui corridoi, Rolando è bravo a partire tra le linee – nonostante Marcolini – e creare pericoli, tanto che Galli spende su di lui il primo fallo da ammonizione.

LA RIPRESA

Dopo il ritorno in campo (al 4′) Gaburro cambia volto ai suoi: dentro Cottarelli e soprattutto Mair, chiamato a dare maggior peso all’attacco. Il Varese prima fatica un po’ ma con il passare dei minuti assorbe i cambiamenti anche tattici dei rossoblu, tornando anche a pungere. Gazo, direttamente da una scivolata, permette a Scapini di provare il destro in corsa (fuori, 7′).
All’11’ la migliore occasione per la Caronnese: Corno aggira Ferri e in poco spazio fa partire un siluro sul primo “sette” che Pissardo riesce a deviare. La traversa e Viscomi (che allontana dopo un rimbalzo sulla linea di porta) fanno il resto ed evitano il pareggio. Il tempo di un fuorigioco millimetrico di Scapini (bel lancio di Rolando) e per Bettinelli è il momento di cambiare: via un grintoso Vingiano, dentro Zazzi a dare ancor più tecnica a centrocampo.
Al 27′ altra svolta: fallo netto di Galli sul pimpante Rolando e secondo cartellino giallo per il numero 8 ospite che lascia in dieci la Caronnese. Il Varese fiuta la possibilità di chiudere i conti, ci prova con Rolando (gran parata di Del Frate su sinistro da lontano) e soprattutto con Scapini che a tu per tu con il portiere gli calcia incredibilmente addosso. Il centravanti è anche sfortunato perché poco dopo è perfetto a colpire di testa su assist di Talarico ma la sfera centra in pieno la traversa e tiene in vita una Caronnese arrivata vicina all’1-1 con Caputo, su cross basso di Luca Giudici.
Ma è troppo poco per i rossoblu: il Varese addomestica il finale, crea qualche altra piccola occasione e chiude senza troppi patemi la prima delle due gare dentro-fuori.

VARESE – CARONNESE 1-0 (1-0)

MARCATORI: Viscomi (V) al 15′ pt

VARESE (3-4-1-2): Pissardo; Luoni, Ferri, Viscomi; Talarico, Vingiano (Zazzi dal 16′ st), Gazo (Benucci dal 36′ st), Bonanni; Rolando; Scapini (Giovio dal 43′ st), Piraccini. All. Bettinelli. A disp.: Bordin, Simonetto, Ortolani, Lercara, Gucci, Cutrupi.
CARONNESE (4-1-4-1): Del Frate; A. Giudici (Cottarelli dal 4′ st), Sgarbi, Patrini, Caputo; Marcolini; Mandelli (Scaramuzza dal 26′ st), Corno, Galli, L. Giudici; Cominetti (Mair dal 4′ st). All. Gaburro. A disp.: Ceveli, Bersanetti, Rudi, Galletti, Baldo, Parravicini.
ARBITRO: Di Cairano di Ariano Irpino (Berestan e Milia).
NOTE. Giornata fresca e nuvolosa, terreno scivoloso ma in buone condizioni. Espulso: Galli (C) al 27′ st. Ammoniti: Rolando, Caputo. Calci d’angolo: 4-3. Recupero: 1′ e 3′. Spettatori: 1.000 circa.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 14 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese - Caronnese 1-0 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.