Pensionati “al lavoro” e l’ufficio informazioni diventa più bello

Dopo aver sistemato la stazione ferroviaria del paese e aver ristrutturato l'antico lavatoio, la "Compagnia della Rotaia" ha sistemato l'info-point del paese

Porto Valtravaglia

Si prendono cura della stazione, hanno ristrutturato l’antico lavatoio nel cuore di Ligurno e ora hanno imbiancato le pareti dell’ufficio informazioni sul lungolago. I pensionati della “Compagnia della Rotaia” è gente che non vuole stare con “le mani in mano” e anche questa volta, tanta volontà e impegno, hanno lavorato gratis per rendere più bello e pulito il loro paese.

«Si parte dalle piccole cose per raggiungere modesti ma concreti risultati», spiega Luciano Spallon, portavoce di questo gruppo formato da cinque pensionati che circa due anni fa hanno iniziato a pulire e sistemare la hall e gli esterni della stazione.

Hanno poi studiato e realizzato un progetto per recuperare l’antico lavatoio nella frazione di Ligurno, tornando a riempire la sua vasca con l’acqua. Oggi hanno imbiancato le pareti esterne dell’ufficio accoglienza turistica che si trova sul lungolago, difronte al comune: «Si parla molto di incentivare il turismo, noi abbiamo iniziato da qui. Lasciamo i grandi progetti “ai professori”, noi siamo per rimboccarci le maniche». Come per tutti i lavori, la “Compagnia della rotaia” svolge le mansioni e recupera materli gratuitamente, senza nessun costo per il comune.

Porto Valtravaglia, che Dario Fo chiamava il paese dei Mezarat, oggi ha quindi un ufficio dipinto all’esterno di giallo e rosso mattone, con le scritte in italiano e in tedesco per accogliere i turisti. Coloro che scenderanno dal traghetto infatti, si troveranno difronte una struttura, piccola e poco pretenziosa, ma sicuramente decorosa.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 18 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.