Pochette leghista tra i figuranti d’inizio secolo: si riaccende la polemica

Torna a far discutere la pochette verde con il sole delle Alpi del presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli

Pochette leghista tra i figuranti d\'inizio secolo: si riaccende la polemica

Torna a far discutere la pochette verde con il sole delle Alpi del presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli. Dopo le polemiche per il fazzoletto che faceva capolino durante la messa al Santuario trasmessa in tv da Raiuno nell’ambito del programma “A sua immagine”, domenica il presidente del consiglio comunale ha sfoggiato la pochette durante il corteo dei figuranti organizzato per “Associazioni in piazza”.

Raffaele Fagioli ha sostituto il sindaco Alessandro Fagioli (all’estero per motivi di lavoro) nel dare il benvenuto ai viaggiatori del tempo allo scalo ferroviario. I figuranti, infatti, sono arrivati a bordo del treno storico a vapore messo a disposizione da Trenord. Raffaele Fagioli ha fatto gli onori di casa aprendo la sfilata con il vicesindaco Pier Angela Vanzulli, in abito d’epoca, come le colleghe di Giunta Lucia Castelli e Maria Elena Pellicciotta.

A dar fuoco alle polveri Luciano Silighini Garagnani, ex candidato sindaco e leader della lista civica “L’Italia che verrà”: “Vedo la Lega sempre più simile allo stile del Partito Comunista Italiano nell’occupare il sistema comunale. Vedere il presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli, nonché fratello del sindaco Alessandro Fagioli, sfilare in primafila al fianco di due assessori e altri figuranti mostrando il fazzoletto verde e la spilla di Alberto da Giussano è a mio avviso di cattivo gusto. Mettere la cappella politica su ogni cosa mi ricorda Peppone e Don Camillo”.

di
Pubblicato il 09 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.