Scoperti a rubare un’auto si fingono gay per non essere arrestati

I due stavano cercando di rubare un furgoncino in via Col di Lana e alla vista della Polizia si erano nascosti fingendo di essere una coppia in cerca di intimità

polizia notte

Si fingono una coppia gay per sfuggire all’arresto. Due uomini, un italiano dell’80 e un marocchino del ’76, sono finiti in manette perchè colti in flagranza di reato mentre cercavano di rubare un ‘auto in via Col di Lana, a Legnano.

Nella notte tra sabato e domenica, verso le 3 del mattino, al Commissariato legnanese è giunta una segnalazione sulla presenza in quella via , di due soggetti intenti ad armeggiare su alcune autovetture. La volante, immediatamente intervenuta, riusciva a trovare i due soggetti che, avendo sentito arrivare una vettura, si erano nascosti nella propria auto.

I due inizialmente dichiaravano di essere una coppia appartata per scambiarsi momenti di amore ma un controllo approfondito ha consentito di rinvenire degli arnesi da scasso (cacciaviti, chiavi inglesi) ed un nottolino di marca volkswagen.

Più avanti, infatti, gli agenti hanno trovato un Volkswagen modello Caddy il quale aveva una portiera forzata. I due soggetti sono stati arrestati. L’arresto è stato convalidato ieri e, in attesa del giudizio, quello con precedenti è stato sottoposto all’obbligo di firma giornaliero. Nessuno dei due risulta residente a Legnano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.