Simone Miele si mette alla prova nel Campionato Italiano Wrc

Scatta dall'Isola d'Elba il prestigioso challenge tricolore con al via il pilota di Olgiate Olona. Con lui il toscano Castiglioni. In gara tra i varesini anche papà Mauro e l'equipaggio Oldani-Calori

Rally dei Laghi 2017 - Ultimo passaggio sulla \"Alpe-Valganna\"
Rally dei Laghi 2017 - Ultimo passaggio sulla \"Alpe-Valganna\"

Prende il via dall’Isola d’Elba il Campionato Italiano Wrc, competizione tricolore seconda per importanza solo all’Assoluto, ricca di piloti e vetture di alto profilo. Tra queste non può mancare la Citroen Ds3 della PH Sport, nuovo “ufficio su ruote” per Simone Miele, uno dei varesini di maggior spessore in questa disciplina.

Il giovane conduttore di Olgiate Olona ha già avuto modo di utilizzare questa vettura al Rally dei Laghi, dove ha chiuso al secondo posto dietro all’altro enfant du pays, Andrea Crugnola, e ora è pronto ad affrontare l’avventura nell’Italiano Wrc nel quale ha già messo piede con soddisfazione nel 2014, quando era al volante di una Citroen Xsara, poi abbandonata per la Ford Fiesta.

A differenza del recente passato, insieme a Miele non ci sarà l’esperto navigatore luinese Roberto Mometti: al suo posto salirà sul sedile di destra il toscano David Castiglioni, che dovrà dare una grande mano a Simone sulle strade dell’Elba, inedite per il pilota varesotto. «Sarà la mia prima volta su quei percorsi e so già che non sarà facile – racconta Simone alla vigilia – Pagherò lo scotto del noviziato ma confido molto anche nell’esperienza di David, che ha già vinto due edizioni di quella gara insieme a Mannoni: il suo apporto sarà fondamentale».

Miele e Castiglioni saranno al via con il numero 6 sulle fiancate e seguiranno a ruota i principali favoriti di questo Campionato Italiano Wrc. Signor, Porro e Corrado Fontana saranno i primi a partire mentre all’Elba non ci sarà Pedersoli. Tra le undici vetture Wrc iscritte ci saranno anche quelle affidate a Felice Re e Luigi Fontana, quest’ultimo navigato proprio da Mometti. «Torno in un contesto di primo livello che mi sembra il palcoscenico ideale per provare a proseguire il mio processo di crescita sportiva: quest’anno a maggior ragione, affronterò con piloti di fama dai quali io voglio innanzitutto imparare» conclude Miele.

La Ds3 non sarà l’unica vetture con i colori della struttura Dream One al via del Rally dell’Elba: anche il padre di Simone, Mauro Miele, veterano dei motori a due e quattro ruote, parteciperà alla gara toscana a bordo della sua celebre Bmw M3 navigata da Luca Beltrame. Il drappello proveniente dalla provincia di Varese potrà infine contare su Marco Oldani e Luca Calori, impegnati a battagliare in classe R2B a bordo di una Peugeot 208 della scuderia “La Superba”.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 04 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.