Sinistra Italiana: “Cassani dissemina odio per non affrontare i problemi”

La posizione di Sinistra Italiana sul rifiuto dell'amministrazione a concedere spazi per la preghiera annuale della comunità islamica

La festa per la fine del Ramadan

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Sinistra Italiana Gallarate sulla vicenda della preghiera del Ramadan in città

Il comportamento di Cassani nei confronti della comunità islamica ricorda da vicino il fondamentalismo islamico (e in realtà ogni fondamentalismo): assoluta mancanza di rispetto dell’altro diverso da sé, tentativo di non riconoscerlo neppure, diffusione di odio e paura, trasformazione del proprio pensiero in ideologia, incapacità ad affrontare i cambiamenti.

Non dissimile è anche la finalità: il potere. Il potere di fare tutto il resto indisturbato.

Disseminare odio serve a non affrontare i problemi: uno specchietto per allodole spaventate che così se la prendono con immigrati e islamici (come i fondamentalisti islamici se la prendono genericamente con gli occidentali), riconducendo a loro ogni difficoltà personale e sociale.

Un bel modo per evitare che si cerchino le cause, le responsabilità e le possibili soluzioni di quello che non funziona.

I sacchi dei rifiuti distribuiti anche quest’anno tardi e male. I problemi di traffico, di insicurezza stradale e inquinamento dell’aria. La possibile chiusura dell’ospedale di Gallarate, sacrificato all’ospedale unico di Busto Arsizio. I buchi di strade e marciapiedi. Il cemento che deve riprendere a essere colato nelle aree verdi della città. Il lavoro che manca e che, quando c’è, è sempre più precario. I negozi che continuano a chiudere. La mensa dei poveri che serve sempre più persone, anche chi mai avrebbe pensato di doverci andare (e che si propone di allontanare dal centro: come se a non vederle, quelle persone smettono di esistere). La presenza delle mafie. I fumi dell’inceneritore ACCAM.

Cittadini e cittadine non preoccupativi di questo, non pensateci proprio.

L’unica vostra preoccupazione deve essere impedire che la Comunità mussulmana possa ritrovarsi a pregare. Un diritto che qualunque persona in Italia, Stato laico, dovrebbe avere.

Meglio avere cittadini che odiano, che cittadini che pensano: sono più facili da governare e abbindolare. Pare essere questo il Cassani pensiero (e della sua giunta che approva in silenzio).

SINISTRA ITALIANA GALLARATE

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.