Smart cities: Italia e Oman, esperienze e tendenze

Eccellenze tecnologiche Made in Italy per il futuro delle nostre città. Appuntamento a Ville Ponti (sala Bertini - Villa Andrea) martedì 23 maggio alle 9.30

varie
foto varie di eventi vari

Smart cities: Italia e Oman, esperienze e tendenze. Eccellenze tecnologiche Made in Italy per il futuro delle nostre città. Appuntamento a Ville Ponti (sala Bertini – Villa Andrea) martedì 23 maggio alle 9.30.

L’evento rappresenta un momento di discussione e confronto sulle esperienze già in atto nelle città Italiane e Omanite nel campo della sostenibilità urbana, nonché una straordinaria opportunità per favorire la conoscenza e la collaborazione tra aziende italiane e istituzioni omanite per individuare nuove opportunità di investimento.

Il 31 maggio 2006 viene istituita in Oman con Regio Decreto 52/2006 l’Information Technology Authority (ITA) con lo scopo di implementare i progetti per lo sviluppo delle Infrastrutture Tecnologiche nazionali, favorire la costruzione di un Oman Digitale e supportare ulteriori iniziative di e-Governance del Sultanato. ITA promuove diversi progetti per favorire l’alfabetizzazione digitale dei cittadini organizzando corsi e seminari itineranti. Nel marzo di quest’anno ITA ha cooperato all’organizzazione del primo Summit nazionale sulle Smart Cities dichiarando il rinnovato interesse dell’Agenzia per la discussione e la implementazione di servizi ad alta tecnologia sviluppati su piattaforme ICT.

OBIETTIVI DELL’EVENTO

• essere aggiornati sullo stato dell’Agenda digitale Italiana e Omanita
• conoscere le politiche di sviluppo di progetti «smart» sostenuti in Lombardia e nella provincia di Varese
• essere partecipi di una discussione globale sulla costruzione di paesaggi urbani sostenibili ascoltando gli interventi di relatori italiani (Università, studi di architettura, aziende della green economy, sviluppatori privati, professionisti del settore) ed Omaniti (Istituzioni diplomatiche, rappresentanti e consulenti)
• incontrare aziende italiane e della provincia di Varese del settore ‘green economy’ dediti a sviluppare business in un mercato mondiale crescente

AGENDA

Parte Prima – INTRODUZIONE E DISCUSSIONE TECNICA SUL TEMA

09:30 – Benvenuto e apertura dei lavori
Dott. Marco De Battista, Coordinatore Aree Economiche Unione degli Industriali della Provincia di Varese
09:40 – Introduzione al tema del Convegno e presentazione dell’Agenda Digitale Italiana e Lombarda
Arch. Giancarlo Curiale, consulente del Consolato dell’Oman, socio fondatore della Review STP SpA
09:55 – Il ruolo chiave degli operatori telefonici: TIM presenta le soluzioni dello SmartCityLab di Torino
Dott.ssa Patrizia Rossi, Resp. Area Business and Top Clients in TIM
10:10 – Dalla Smart City allo Smart District: l’esperienza tecnologica di Siemens Italia a Savona e Bergamo
Ing. Fabio Zanellini, Power System Senior Consultant in Siemens Italia
10:25 – Dalla Smart City allo Smart District: il progetto ChorusLife di Bergamo
Arch. Joseph Di Pasquale, Socio fondatore dello Studio AM Progetti
10:35 – Non solo innovazione digitale: l’architettura modulare al servizio di una città “intelligente”
Arch. Joseph Di Pasquale, Socio fondatore dello Studio AM Progetti
10:45 – Da Smart City a Smart District: l’esempio di «Cascina Merlata» in Milano
Arch. Giancarlo Curiale, consulente del Consolato dell’Oman, socio fondatore della Review STP SpA
11:00 – Il Building Information Modeling e gli altri paradigmi del settore dell’ambiente costruito
Ing. Arch. Giampiero Brioni, Socio fondatore della Società di Ingegneria B&B Progetti
11:15 – Energy Saving e bandi europei: l’esperienza del progetto «Sharing Cities» a Milano
Ing. Ivan Roncelli, Sales Manager in Future Energy srl
11:40 – Agenda Digitale Omanita – l’esperienza del primo “Smart City Summit Oman” di Muscat
Avv. Giuseppe De Pascali, Console dell’Oman in Milano
Francesca Monti, Relatrice per il Consolato dell’Oman in Milano
11:55 – VareseSmartCity: il ruolo dell’università per progettare una città intelligente
Luca Mari, Professore Ordinario, Scuola di Ingegneria Industriale, LIUC Università Cattaneo di Castellanza

Parte Seconda – LE AZIENDE ITALIANE SI PRESENTANO

Modera: dott.ssa Carmen Disanto, Direttore Lombardy Energy Cleantech Cluster
12:10 – Gasparoli srl – Arch. Paolo Gasparoli, Prof. Politecnico di Milano, Direttore Tecnico Gasparoli Srl
«Beni Culturali e digitalizzazione: quali le prospettive di innovazione»
12:20 – ARS ambiente Srl – Dott.Giorgio Ghiringhelli
«Il cluster LE2C, l’economia circolare e le smart cities: innovazione e sostenibilità per la gestione integrata dei rifiuti»
12:30 – Smart Street srl – Dott. Torraca Olindo, Dott.sa Bergamaschi Giulia
«Salva Pedone: la protezione anche per chi attraversa»
12:40 – Garageeks Srl – dott.Niccolò Gallarati
«Stop&Charge: Smartphone Charging Station»
12.50 – Roberto Fusaro, organic f&b manager e docente presso Cast Alimenti srl
«Green philosophy & Organic food: nuove tendenze per nuovi modelli di business»
13:00 – Chiusura dei lavori e ringraziamenti
Segue un momento conviviale con il Console dell’Oman

Il workshop rilascerà agli architetti n. 3 cfp validi per il triennio 2017/2019

Per iscriversi cliccare QUI

Per informazioni:
omanita.smarcities@libero.it
+393491909614

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.