Soragni: “Bene l’obbligo di vaccinazione, ora certificato medico anche al nido”

Il consigliere comunale leghista torna a chiedere l'introduzione della certificazione medica nei nidi per i bambini che hanno contratto malattie infettive: "Troppi casi, l'autocertificazione non basta"

consiglio comunale castellanza
Il nuovo consiglio comunale di Castellanza dopo le elezioni del giugno 2016

Angelo Soragni, consigliere comunale della Lega Nord e dermatologo, si dice soddisfatto dell’introduzione dell’obbligo di vaccinazione: «Finalmente è stato varato il decreto con cui viene introdotto l’obbligo della vaccinazione per i bambini nella fascia di età da 0-6 anni. Per i genitori che disattendono la norma è a rischio la potestà genitoriale e sono previste multe che arrivano fino a 7.550 euro».

Il consigliere pensa ai milioni di bambini che sono stati salvati nel mondo con questa metodica e rilancia la sua proposta di certificato medico per i bambini dei nidi di Castellanza che hanno contratto malattie infettive: «Partendo dal fatto che in Italia sono stati registrati recentemente moltissimi casi di morbillo, nel Consiglio comunale di Castellanza dello scorso 10 marzo ho presentato un emendamento per modificare il regolamento dell’asilo nido introducendo l’obbligatorietà del certificato medico per il rientro in classe dei bambini assenti per malattia infettiva».

Sorgani ritiene, infatti, che l’autocertificazione, attualmente prevista per legge, non sia sufficiente a tutelare i bambini da possibile contagio e a garantire le condizioni igienico sanitarie della scuola: «Accolgo quindi con favore con questo decreto e auspico un passo avanti anche per quanto riguarda le norme che regolano le scuole cittadine».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.