Spacciava in stazione, arrestato e processato

Protagonista dell'accaduto un 23enne di origine nigeriana che era anche richiedente asilo politico

stazione gallarate

Continuano i controlli predisposti dalla Polizia di Stato di Gallarate nella zona della stazione. Gli investigatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza hanno infatti arrestato un ventitreenne di origine nigeriana richiedente asilo politico, mentre spacciava alcune dosi di stupefacente ad altri due stranieri, un Colombiano ed un Tunisino.

I poliziotti infatti appostati nei pressi della stazione hanno seguito i movimenti del giovane nigeriano che, dopo aver contattato i suoi clienti, si spostava con circospezione su una bicicletta per andare a recuperare lo stupefacente occultato poco lontano. L’arrestato è stato messo a disposizione della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, al Sostituto Procuratore Luigi Furno, che ha chiesto ed ottenuto la convalida dell’arresto con rito direttissimo. I due clienti sono invece stati segnalati alla Prefettura di Varese quali assuntori di stupefacenti.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.