Svuota gli zainetti in piscina… ma lo incastrano le telecamere

Rubava dagli armadietti della piscina di via Miola. Riconosciuto perché indossava gli stessi abiti, è stato arrestato e denunciato per furto aggravato

Svuota gli zainetti in piscina... ma lo incastrano le telecamere e i vestiti

Con una buona dose di audacia è riuscito a ripulire di 300 euro in contanti gli zainetti dei corsisti della piscina comunale ma forse dimostrando un po’ troppa fiducia nelle sue possibilità è tornato all’impianto il giorno successivo quando è stato bloccato, identificato e denunciato.

A incastrare il ladro che “operava” nella piscina di via Miola le immagini della videosorveglianza, che hanno immortalato il suo furto una sera alle 20, ed anche il suo abbigliamento.

Proprio il fatto che indossasse la stessa giacca e gli stessi pantaloni ha permesso al personale dell’impianto di identificarlo tra gli utenti quando è tornato in piscina.

Così chiamati i carabinieri, già avvisati dell’accaduto, l’uomo è stato fermato e accompagnato al comando di via Manzoni dove è stato denunciato per furto aggravato. Semplice il suo modus operandi: forzava i lucchetti, prelevava gli zainetti e si nascondeva nello spogliatoio per cercare con calma i soldi e poi abbandonava le borse in un armadietto libero. Gli interessavano solo i soldi: ha lasciato negli zainetti telefoni cellulari ed altri oggetti di valore.

di
Pubblicato il 07 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.