Tariffe cimiteriali, nessuno sconto ma sì alla rateizzazione

Riunione in Comune tra sindaco, giunta, dirigenti e segretari dei partiti per decidere cosa fare in seguito alle proteste per gli aumenti dei costi per le sepolture. Antonelli:"Nonostante gli aumenti costa meno che in altri comuni"

cimitero borsano
busto arsizio

In seguito alle segnalazioni dei giorni scorsi, si è svolto nel pomeriggio di oggi un incontro a cui hanno preso parte il sindaco, la giunta, i capigruppo e i segretari dei partiti di maggioranza e i dirigenti alla partita per approfondire la questione delle tariffe cimiteriali, modificate di recente dal nuovo regolamento in attuazione degli indirizzi del Piano cimiteriale approvato nel 2013.

Un incontro molto intenso – fanno sapere da Palazzo Gilardoni – , in cui ogni aspetto della questione è stato analizzato e discusso a lungo con attenzione, dati e norme alla mano «per cercare di venire incontro alle richieste dei cittadini si è dato mandato agli uffici – sottolinea il sindaco Antonelli – di verificare la possibilità di prevedere facilitazioni in merito alle modalità e alle tempistiche di pagamento con le agevolazioni connesse».

Antonelli ci tiene a precisare che «nonostante gli adeguamenti, dovuti al fatto che il tariffario non è stato ritoccato per decenni, le tariffe applicate a Busto sono ancora più basse (e di gran lunga) rispetto a quelle applicate da Comuni affini per numero di abitanti (sia in provincia di Varese che in provincia di Milano). Tutto ciò non toglie che si possa verificare la possibilità di prevedere qualche agevolazione per i cittadini, ben comprendendo le loro esigenze».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mark65

    C’è poco da discutere è un ladrocinio fatto sui sentimenti delle persone. siete solo degli sciacalli. Tutte scuse inutili per giustificare una cosa a dir poco aberrante. complimenti al sindaco se voleva far perdere ancora quel poco di credibilità alla politica c’è riuscito complimenti a chi ha votato Lega e forza Italia. Dal canto mio incaricherò il mio legale per perseguirVi e farò traslare i miei defunti in altro cimitero fuori da Busto arsizio. Cialtroni