Tariffe cimiteriali, via alla raccolta firme per fermare gli aumenti

Busto al Centro annuncia che sabato e domenica sarà all'ingresso dei tre cimiteri cittadini per chiedere una firma sulla petizione che chiede al sindaco di annullare gli aumenti così come sono stati decisi

Necrologie
cimitero di Busto Arsizio

Busto al Centro passa al contrattacco e annuncia l’avvio di una raccolta firme contro l’applicazione delle nuove tariffe cimiteriali che stanno facendo infuriare molti cittadini di Busto Arsizio a causa di aumenti spropositati dopo decenni in cui le tariffe non erano state toccate.

Non sono bastate, dunque, le rassicurazioni del sindaco Antonelli che ha promesso una rimodulazione dei pagamenti per venire incontro alle esigenze di chi, da un giorno all’altro, si è visto schizzare alle stelle il costo da sopportare per il mantenimento di una tomba di famiglia (in alcuni casi l’aumento è stato superiore al 400%).

Nelle mattinate e nei pomeriggi di sabato e domenica i rappresentani della lista saranno presenti agli ingressi dei 3 cimiteri cittadini per la raccolta firme indirizzata al sindaco di Busto per chiedere tre cose: che venga immediatamente sospesa l’applicazione delle nuove tariffe cimiteriali e dei connessi criteri applicativi; che venga seriamente considerato l’impatto economico e le gravi difficoltà dalle quali, nel breve periodo, tutti i cittadini verrebbero inaspettatamente aggrediti; che si prenda in considerazione una nuova formulazione tariffaria che abbia come basi di riferimento gli attuali livelli tariffari, la critica situazione economica generale e una sostenibile ed intelligente gradualità di revisione (se motivatamente necessaria).

Per sopperire ai mancati introiti previsti, Busto al Centro suggersice l’eliminazione o lo spostamento di altre spese, al fine di sanare una situazione che tocca economicamente e umanamente pressoché tutta la cittadinanza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.