Torna in città a trovare la moglie, arrestato trafficante di 32 anni

Un 32enne latitate da anni è tornato in città per incontrare la donna che, però, era tenuta sotto controllo dagli uomini dell'arma. Ha tentato la fuga tra le acque del Fontanile

Caserma Tradate
personaggi, eventi, luoghi di Tradate

I carabinieri tengono sotto controllo la moglie e riescono così ad arrestare un latitante, in Italia illegalmente. È accaduto a Tradate nella giornata di martedì quando i carabinieri della Tenenza cittadina, che fa capo alla compagnia di Saronno, guidati dal luogotenente Sebastiano De Jannello, hanno arrestato un uomo di 32 anni, cittadino italiano di origine albanese che era tornato in città per incontrare la moglie.

Sul 32enne gravava una condanna di 6 anni per traffico internazionale di stupefacenti. Già arrestato nel 2009 aveva scontato tre anni di prigione, in attesa della conclusione del processo. Nel 2012 era però stato rilasciato e nel frattempo il tribunale lo ha condannato in via definitiva a quasi 6 anni di carcere. L’uomo, però, una volta rilasciato è tornato in Albania ed da lì ha fatto perdere le sue tracce. Nell’ultimo periodo non ha abbandonato la propria attività di trafficante e si è nascosto in Sicilia, dove anche la polizia ha emesso contro di lui un ordine di custodia per lo stesso reato.

Resosi latitante da anni, i carabinieri di Tradate hanno tenuto sotto controllo la moglie, ancora residente in città, arrivando a individuare quando il 32enne si sarebbe fatto vivo. Nella giornata di martedì è quindi scattato l’arresto: quando il latitante ha visto i carabinieri ha tentato la fuga, cercando una strada nelle acque del torrente Fontanile, ma gli uomini dell’arma avevano bloccato tutte le vie d’uscita, finendo per arrestarlo e a portarlo in carcere. Dovrà scontare il resto della pena della condanna definitiva e affrontare il processo per le accuse della Polizia di Palermo. 

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 11 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.