Ultimi due giorni dei “Giochi di Camelot”

Il titolo di quest’anno è “Enigmi, rompicapo e misteri nella Contea di Camelot”. Il filo conduttore è la mente, con le sue straordinarie possibilità

gallarate generico

Ultimi due giorni dei “Giochi di Camelot” sabato 27 e domenica 28 maggio. Si tratta della terza edizione della manifestazione organizzata da 3SG ricca di gare, giochi, eventi, spettacoli e momenti conviviali.

Il titolo di quest’anno è “Enigmi, rompicapo e misteri nella Contea di Camelot”. Il filo conduttore è la mente, con le sue straordinarie possibilità. Si tratta di un’occasione per affermare che chiunque, indipendentemente dall’età o dalle limitazioni fisiche, se messo nelle giuste condizioni, può essere in grado di apprendere e di sperimentarsi, imparando nuove abilità, cimentandosi in esperienze diverse e magari fino ad allora mai provate, potenziando la propria memoria e coltivando nuovi interessi.

In questi giorni sono andate in scena una serie di gare organizzate soprattutto all’aperto che hanno visto protagonisti innanzitutto gli ospiti e le ospiti della struttura. Per ogni gara, medaglie in palio (primi tre classificati): alla fine delle “ostilità” prevarrà il Nucleo-squadra partecipante che avrà dovrà raccolto il maggior numero di punti utile a conquistare il trofeo “Giochi di Camelot 2017”.

Sabato 27 il programma prevede alle 11 un concerto per pianoforte e violino e nel pomeriggio alle 17, dopo lo spettacolo di ballo liscio organizzato dai “Cavalieri del Ballo”, sarà il momento di uno spettacolo di magia e illusionismo.

Domenica il gran finale: alla mattina dalle 10.30 con “Un abbraccio intorno al Camelot”, camminata non competitiva aperta a tutti dai 0 ai 100 anni. Al pomeriggio dalle 16 il concerto di una eccellenza di Gallarate, il coro Divertimento vocale diretto dal maestro Carlo Morandi: oltre 40 elementi animeranno il parco del Camelot a suon di musica, allegria e sano divertimento.

Al termine l’attesissima premiazione del Nucleo vincitore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.