Una “InfoCena” al CFP di Luino

Un'Info cena interamente dedicata ai giovani e al loro futuro lavorativo è stata preparata e servita venerdì 12 al centro di formazione professionale di Luino

Personaggi generiche
Il consigliere provinciale Giuseppe Tallone con il direttore generale dell'agenzia di Varese Dr Millefanti ed il direttore del CFP di Luino Dr Zauli.

(nella foto, il consigliere provinciale Giuseppe Tallone con il direttore generale dell’agenzia di Varese Dr Millefanti ed il direttore del CFP di Luino Dr Zauli)

Un’Info cena interamente dedicata ai giovani, al loro futuro lavorativo e alla loro preparazione professionale è stata preparata e servita venerdì 12 maggio al centro di formazione professionale (CFP) di Luino.

Pienone in sala con le pietanze preparate dai ragazzi del “corso cuochi” sotto la supervisione del loro insegnante, lo chef Moreno Tosi. Il servizio ai tavoli era garantito dai ragazzi del “corso sala bar” guidati dal professor Roberto Riva.

In compagnia del direttore generale dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese Giuseppe Millefanti e del direttore del CFP di Luino Silvano Zauli, si è parlato di lavoro, preparazione professionale, sbocchi ed opportunità lavorative per i nostri giovani.

Tante le opportunità formative che il CFP luinese mette a disposizione di chi vuole mettersi in gioco ed apprendere concretamente una professione: corsi per estetiste, parrucchieri, falegnami, elettricisti, cuochi, camerieri, florovivaisti, indispensabili in questo difficile momento per essere pronti ad intercettare ogni occasione lavorativa.

«Oggi più che mai risulta fondamentale poter contare su queste scuole per intraprendere un qualificato percorso scolastico in grado di garantire, a chi ha capacità e volontà, sbocchi professionali interessanti. Sono tanti i ragazzi che dopo le Scuole Medie si iscrivono a questi corsi – ha commentato Giuseppe Taldone, consigliere provinciale presente alla cena –  Tra questi anche chi, per ragioni varie abbandona gli studi superiori e ha la necessità di intraprendere in tempi ragionevoli un cammino formativo adeguato. Per coloro poi che decidono di recarsi in Canton Ticino per cercare lavoro, gli anni passati presso queste scuole saranno fondamentali per farsi apprezzare».

«Oggi se non sei preparato e competente difficilmente riuscirai ad inserirti in un tessuto lavorativo sempre più  esigente e competitivo» un concetto ribadito durante la serata anche dal presidente dell’Associazione Frontalieri Ticino Eros Sebastiani.

«In Consiglio provinciale, quando si è parlato di Agenzia formativa, ho chiesto al Presidente della Provincia Gunnar Vincenzi precise garanzie sul futuro lavorativo degli insegnanti e dei dipendenti – continua Taldone –  Sarebbe imperdonabile se alla luce delle note ristrettezze in cui versa la Provincia e quindi l’Agenzia formativa che da essa dipende, ci fossero ripensamenti di strategie e si mettesse in discussione la continuità d’insegnamento dei professori con misure di ridimensionamento dell’organico».

Toccante infine l’intervento in sala del direttore del Liceo musicale di Luino professor Dario Capitanio che da tanti anni prepara i giovani della zona nel campo della musica, offrendo ai più meritevoli la possibilità di una brillante carriera in questo settore.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 13 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.