Uyba, arriva la firma di Alessia Gennari

L'ex Casalmaggiore e Bergamo è la nuova schiacciatrice a disposizione di coach Mencarelli

alessia gennari

Il corteggiamento delle passate stagioni diventa oggi matrimonio: Alessia Gennari è ufficialmente una giocatrice della Unet Yamamay. La schiacciatrice, nata a Parma il 3 novembre 1991, 184cm di altezza, arriva a Busto Arsizio dalla Foppapedretti Bergamo, società con cui ha giocato nelle ultime due stagioni e con cui ha vinto una Coppa Italia nel 2015/2016. Nel 2016/17 ha realizzato 163 punti (57 break point) e ha chiuso con il 39% di ricezioni perfette.

La carriera di Alessia Gennari passa anche da due importanti anni a Casalmaggiore, squadra di cui è stata trascinatrice nella meravigliosa stagione 2014/15 che ha portato la Pomì allo scudetto.

Giocatrice di equilibrio per la squadra, tecnica in attacco e dotata di ottime doti in ricezione e difesa, le neo-farfalla è anche, dal 2011, nel giro della nazionale italiana, con cui ha vinto, nel 2013, la medaglia d’oro ai XVI Giochi del Mediterraneo e con cui ha partecipato alle Olimpiadi di Rio nel 2016.

Nel palmares di Alessia spicca anche il premio come miglior attaccante al Campionato europeo pre-juniores nel 2007.

Il nome di Alessia Gennari si va ad aggiungere a quelli delle confermate Valentina Diouf, Federica Stufi, Beatrice Berti, Ilaria Spirito, Beatrice Negretti e a quello dell’americana Sarah Wilhite.

Presto qui nuovi aggiornamenti sul mercato UYBA per la stagione 2017/18!

Le prime parole di Alessia Gennari in biancorosso: “Busto Arsizio è sempre stata una squadra allettante, sia per i successi che ha conquistato, sia per l’ottima reputazione che ho sempre avuto della società: credo che questo sia proprio il momento giusto per iniziare un percorso che mi auguro lungo e vincente. Io ho una gran voglia di lavorare: vengo da una stagione difficile perchè inizialmente ho dovuto recuperare da un infortunio e poi gli infortuni di squadra hanno reso tutto complicato. Voglio tornare ad alti livelli, perchè ho assaporato cosa vuol dire vincere e devo dire che di questo tipo di gioie non se ne ha mai abbastanza. Il mercato è aperto ma la squadra giovane e italiana che si sta delineando mi piace; paradossalmente sarò un po’ una delle veterane e, a questo riguardo, la società mi vuole riconoscere un ruolo di responsabilità che accetto volentieri: sarà per me molto stimolante. Del gruppo conosco già bene Valentina Diouf e Ilaria Spirito: due giocatrici che ammiro tanto sia dal punto di vista tecnico che mentale; non vedo l’ora di cominciare e di “fare squadra” con le compagne. Quest’estate mi riposerò e cercherò di laurearmi in “Beni Culturali” a Parma, per poi tuffarmi a pieno in questa nuova avventura con la UYBA”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.