Vent’anni fa usciva Ok Computer

Il 21 maggio 1997 uscì il terzo album dei Radiohead, uno degli LP più dirompenti del decennio

Musica Generica
musica generica

Ok Computer compie vent’anni: il 21 maggio del 1997 usciva il terzo album dei Radiohead, che si è rivelato nel tempo – se non il più importante – il più noto della band britannica.

Un LP (allora si diceva spesso così, anche se il formato vinile era al suo minimo storico) che consacrò il talento della band di Thom Yorke e dei fratelli Greenwood e si impose come uno dei dischi più rilevanti del decennio, quel decennio che era stato dominato – nella prima metà – dai suoni del grunge e dal britpop rassicurante di Oasis e Blur. I testi di Ok Computer dipingevano un mondo fatto di alienazione sociale, malessere individuale, isolamento nel consumismo, un ruolo sempre più pervasivo delle tecnologie. Anticipando temi che sarebbero emersi con forza nella seconda metà dei Duemila.

La data di riferimento è quella dell’uscita in Giappone, che anticipò di alcune settimane l’uscita in Uk, in Europa e negli Usa. Sul sito ufficiale dei Radiohead la ricorrenza è celebrata con un messaggio irriverente (OKNOTKO, con un effetto di imperfetta simmetria: è il titolo della riedizione dell’album, con copertine alternative).

Radiohead Ok Computer: i singoli

Al successo dell’album contribuì enormemente l’ipnotica Karma Police e il suo misterioso, inquietante video, uscito insieme al singolo nell’estate successiva e firmato da Jonathan Glazer:

Il primo singolo fu invece Paranoid Android, anche in questo caso accompagnato da un video che ebbe una grande notorietà (e che nel suo essere naif sembra ben più antico di 20 anni):

Altro singolo importante fu No Surprises:

Radiohead Ok Computer: la copertina

È di pochi giorni fa, a vent’anni dall’uscita, la scoperta relativa alla copertina dell’album, una curiosità che ha entusiasmato molti fan. Spiega il Post:

La copertina di OK Computer mostra un raccordo autostradale stilizzato: finora non si sapeva quale fosse il soggetto originale, ma nei giorni scorsi lo ha scoperto l’utente di Reddit Jordan117. […] ha deciso di rivolgersi a un forum di gente invasata di autostrade americane, AARoads. In sei ore ha ottenuto la risposta che cercava: è il raccordo tra la Interstatale 84, che collega la Pennsylvania al Massachusetts, e la Interstatale 91, che collega il Vermont al Connecticut. Il raccordo si trova precisamente a Hartford, in Connecticut, dove i Radiohead suonarono il 20 agosto 1996, in uno dei loro ultimi concerti prima di registrare Ok Computer.

Radiohead Ok Computer: il significato

L’importanza storica di Ok Computer è spesso associata al suo essere un punto di svolta, in quell’anno di impercettibile rivoluzione che fu il 1997. Come conclude l’articolo di Rivista Studio su Ok Computer:

Il gioco di distinguere un prima e un dopo “Ok Computer” funziona proprio per una questione storica. È uscito a cavallo di quelli che forse sono stati gli ultimi anni in cui è stato possibile distinguere le forme di avvenimenti che scorrevano fuori dal finestrino di un’auto lanciata verso il futuro. Poi, all’aumentare della velocità, tutto è diventato terribilmente confuso. Ok Computer ha raccontato il cambiamento che sarebbe venuto, descrivendo in contemporanea con precisione il periodo della propria uscita, un momento in cui l’elettronica era una cosa diversa dal rock, in cui aveva ancora senso parlare di “contaminazione”; un tempo in cui le paure riguardanti il futuro erano solo un piccolo controcanto alle speranze di un mare più vasto, e non viceversa. Vent’anni fa cantando di una Karma Police nessuno avrebbe pensato a reti di sorveglianza tecnologica onnipresenti e sempre all’ascolto di ogni nostro sussurro.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.