Vertice pensionati, in 500 al Sacro Monte

Giovedì 1 giugno 2017 alle ore 11 Messa al Santuario di Santa Maria al Monte

Brennero, la Coldiretti protesta contro il falso made in Italy (inserita in galleria)
Brennero, la Coldiretti protesta contro il falso made in Italy (inserita in galleria)

Sarà un’occasione per parlare di famiglia e di sociale, l’evento che il 1giugno 2017 vedrà oltre 500 pensionati Coldiretti, provenienti da tutta la regione, recarsi al Sacro Monte di Varese. Sempre di più — racconta la Coldiretti provinciale — in Italia i pensionati svolgono un ruolo di aiuto economico e sociale per le famiglie: infatti, da una stima su dati Istat, emerge che il rischio di povertà tra le famiglie italiane con pensionati è più basso che in quelle senza: il 16,5% contro il 22,5%.

“I pensionati Coldiretti sono quelli che più rimangono in famiglia. È nel nostro DNA stare a casa o in azienda per trasmettere l’esperienza di una vita a figli e nipoti: un’esperienza fondamentale nel campo agricolo -spiega Maffeo Minelli, presidente della Federpensionati Coldiretti Varese – l’incontro del primo giugno sarà un’importante occasione per ritrovarsi a discutere del tema famiglia. Abbiamo ancora tanto da dare e insegnare, siamo ancora, pur con il nostro ruolo, una presenza attiva nella società”.

La solidarietà tra generazioni, sulla quale si fonda l’impresa familiare, è – spiega la Coldiretti – un modello vincente per vivere e stare bene insieme e non un segnale di arretratezza sociale e culturale come è stato spesso affermato in passato. Ed è proprio per sottolineare l’importanza dei nostri senior, che Coldiretti ha istituito la “Carta Vantaggi”. Un mezzo tramite il quale i pensionati della Lombardia possono accedere a sconti per farmacie, dentisti, hotel, concessionari di auto e centri ottici, termali, audiomentrici e fisioterapici.

L’evento del primo giugno, a partire dalle 9, vedrà i partecipanti salire al Sacro Monte alla scoperta delle bellezze artistiche del luogo, come la via sacra delle cappelle, il museo Baroffio, la cripta del santuario o casa-museo dove visse e lavorò Ludovico Pogliaghi. Alle 11 verrà celebrata, da Monsignor Franco Agnesi (Vicario Episcopale zona di Varese), da Don Claudio Vezzoli (Consigliere Ecclesiastico della Federazione Coldiretti Regionale), Monsignor Erminio Villa e Don Giancarlo Re (Consigliere Ecclesiastico della Coldiretti di Varese), la messa al Santuario di Santa Maria al Monte.
L’occasione — conclude la Coldiretti provinciale — sarà un momento per ringraziare il consiglio dei pensionati che si è adoperato per organizzare la giornata che è un simbolo di incontro generazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.