Vietato fumare nei parchi giochi: multe fino a 500 euro a chi accende una sigaretta

Ordinanza che vieta di fumare nelle aree destinate al gioco dei bambini, nei giardini, nei parchi pubblici, nelle aree scolastiche, all’aperto e “in tutte le aree debitamente segnalate con adeguata segnaletica verticale”

divieto fumo sigaretta

“Bisogna dare il buon esempio facendo qualcosa di concreto: ho emesso questo provvedimento per tutelare la salute pubblica e in particolare quella dei minori”. Così il sindaco Gian Luigi Cartabia spiega l’ordinanza, in vigore da qualche giorno, che vieta di fumare nelle aree destinate al gioco dei bambini, nei giardini, nei parchi pubblici, nelle aree scolastiche, all’aperto e “in tutte le aree debitamente segnalate con adeguata segnaletica verticale”.

E’ la prima volta che nel Saronnese viene emanato un provvedimento così restrittivo e comunque che vieti di accedere le sigarette nei parchi e nei pressi delle scuole.

Chi non rispetterà il divieto potrà essere multato con un verbale da 25 a 500 euro. A vigilare sarà polizia locale che dovrà controllare anche che non vengano abbandonati mozziconi sulla strada, sui marciapiedi e sulle aiuole. Chiara la ratio del provvedimento che, come spiega l’ordinanza, è stato pensato soprattutto per tutelare la salute dei minori dai danni del fumo passivo.

Il divieto è in vigore da alcuni giorni e al momento non risultano ancora verbali emessi dal comando di polizia locale cittadino.

di
Pubblicato il 10 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.