“Whirlpool investe e troveremo una soluzione per Comerio”

La presidente Esther Berrozpe Galindo racconta gli sviluppi per l'ex quartiere generale di Comerio. "Entro l'estate dovremmo avere i possibili progetti usciti da un buon confronto"

“Oggi è una giornata importante che ricorderemo a lungo. Nel nuovo quartier generale abbiamo un ambiente di lavoro orientato alla collaborazione alla comunicazione, alla sperimentazione e alla creatività”. La presidente di Whirlpool Emea, Esther Berrozpe Galindo, rimarca con puntualità la centralità dell’Italia nelle strategie della corporation statunitense.

Galleria fotografica

Taglio nastro a Whirlpool 4 di 10

“Siamo qui da 28 anni e non dimentichiamo la storia che abbiamo vissuto. Per questo stiamo lavorando seriamente per trovare una soluzione per Comerio. Abbiamo bisogno ancora di tempo, ma dopo il momento di confronto che si è tenuto a dicembre, ci siamo orientati su due proposte e ora ne stiamo studiando la fattibilità”.

Esther Berrozpe Galindo ne parla con Roberto Maroni fuori dalla ufficialità dell’inaugurazione di Pero. “Per noi non è solo una questione affettiva. Sentiamo la responsabilità del futuro di quell’area, ma posso assicurare che su questo c’è tutto il nostro impegno. Esiste però un problema di finanziamenti e di sostenibilità economica dei progetti”.

La presidente ricorda il protocollo d’intesa firmato il 3 novembre da varie realtà tra cui le università e il comune di Comerio. Un accordo per la realizzazione di uno “Studio di fattibilità per la riconversione e valorizzazione dell’area Whirlpool”. A questo è seguito un workshop il 14 dicembre 2016 finalizzato alla ricerca di soluzioni di riutilizzo dell’area. Al workshop presero parte  trenta rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, dell’università, delle istituzioni, dello sport e della cultura.

“Credo che prima dell’estate saremo in grado di presentare i progetti – Ha affermato la presidente – Intanto però stiamo rafforzando i nostri investimenti e la nostra presenza a Cassinetta. Ho lavorato tanti anni a Comerio e ogni mattina quando arrivo nei nuovi uffici ricordo quel tempo “.

Taglio nastro a Whirlpool
A Rho Pero

La conversazione viaggia su piani diversi, da quelli che esaltano la bellezza della vista sul lago di Varese a quella più economica che guarda al futuro e alle opportunità di avere ancora la corporation che investe e crede nel nostro Paese. “Da varesino – ha detto Roberto Maroni – mi preoccupo del destino di Comerio e sono dispiaciuto che il quartier generale di Whirlpool non sia più lì, da presidente della regione guardo con ottimismo il nostro futuro proprio per le scelte che l’azienda sta facendo. Certamente la vista dell’ufficio storico non è più ripetibile, ma non poteva bastare quello e oggi la competizione è forte e un quartier generale deve avere tutti gli elementi di attrattività per dare il meglio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Taglio nastro a Whirlpool 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.