Abbiamo servito un caffè sano, buono e giusto

Ad accoglierci Claudio Moroni, fiduciario della condotta provinciale di Slow Food, e un gruppo di amici impegnati nella valorizzazione del territorio varesino dal punto di vista agricolo, culturale e paesaggistico

L’undicesima “tappa” di “Indovina chi porta il caffè” è stata a Comerio. L’incontro si è svolto in uno scenario naturale splendido: una terrazza immersa nel verde che guarda sul lago di Varese. Ad accogliere Michele Mancino, vicedirettore di Varesenews, e il redattore Marco Corso, Claudio Moroni, sua moglie Pia  e un gruppo di amici. Una menzione speciale va fatta  ai nipotini Lorenzo e Francesco che si sono rivelati validissimi collaboratori nel gestire il Mokone della Bialetti durante il nostro caffè.

Galleria fotografica

Indovina chi porta il caffè #11: Comerio 4 di 16

Vista la magnifica giornata di sole, l’incontro è iniziato con un aperitivo gustosissimo. E forse non poteva essere che così, considerato il fatto che Claudio Moroni è il fiduciario per la provincia di Varese di Slow food e il gruppo di amici (Alessandra, Isa, Fabio, Alberto e Rolando), tutti componenti della condotta, sono impegnati nella valorizzazione del territorio varesino dal punto di vista agricolo, culturale  e paesaggistico.

INFORMAZIONE CIBO PER LA MENTE
Partendo dal tema del cibo sano, buono e giusto, la serata ha avuto uno svolgimento molto interessante perché tutti i partecipanti sono attenti lettori di Varesenews fin dagli albori e si sentono parte integrante di quella comunità, punto di riferimento e “motore” del giornale. Le storie personali di impegno costante per non perdere il senso di appartenenza alla terra, come quelle di ClaudioAlberto e Fabio, si sono intrecciate con le iniziative pubbliche che il gruppo ha fatto, soprattutto rivolte alle giovani generazioni, per aumentare la consapevolezza della ricchezza e della bellezza che ci circondano. Lo sguardo critico di Rolando, fotografo dallo spiccato senso civico sempre attento a intervenire nel dibattito pubblico alimentato dal giornale, e l’attenzione di Isa all’importanza della qualità dell’informazione, sono stati due dei tanti stimoli che portiamo a casa.

Indovina chi porta il caffè #11: Comerio
Claudio Moroni e sua moglie Pia hanno accolto Varesenews nella loro casa di Comerio.

LA DOMANDA DELLE DOMANDE
Durante la serata si è aggregato anche Marco padre di Lorenzo e Francesco che ha posto la domanda delle domande: come fa Varesenews a mettere a valore la comunità che aggrega intorno al giornale? Non c’è una sola risposta o, meglio, come direbbe un aziendalista non c’è un unico modello di business, per il momento. Far crescere una comunità è una responsabilità culturale e civica per un giornale, come lo è per il gruppo di Claudio e di Slow food.

LA PROPOSTA DELLA SERATA
Fabio che di professione fa il consulente zootecnico, per lavoro viaggia tutti i giorni fuori dalla provincia di Varese macinando centinaia di chilometri. «Io pago circa trecento euro al mese di autostrada – dice Fabio – ma la società che la gestisce non può mettere un tetto massimo o, come fanno gli svizzeri, far pagare un tagliando valido per tutto l’anno ad un prezzo ragionevole?».

Indovina chi porta il caffè riprenderà giovedì 15  giugno da Marina a Colmegna

Dopo i primi undici appuntamenti (potete ripercorrerli tutti cliccando qui), abbiamo deciso anche di ricominciare a farci invitare: Tutte le informazioni per invitarci a casa vostra le potete trovare cliccando qui.

E ricordate: voi portate gli amici, al resto pensiamo noi.

GUARDA QUI GLI ARTICOLI DELLE SERATE

GUARDA I VIDEO DELLE SERATE

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 giugno 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Indovina chi porta il caffè #11: Comerio 4 di 16

Video

Abbiamo servito un caffè sano, buono e giusto 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.