La banca nel 2025: tra rivoluzione digitale e nuovi servizi

Una tavola rotonda è in programma il 23 giugno alla Facoltà di Economia dell'Università dell'Insubria

banca seconda sportello
banca seconda sportello

Il prossimo 23 giugno si svolgerà all’Università dell’Insubria, Facoltà di Economia, la Tavola Rotonda dal titolo: “Banca 2025: tra rivoluzione digitale e nuovi modelli di servizio”, organizzata dalla onlus “Etica dignità e valori – Associazione Stakeholders Aziende di Credito” in collaborazione con l’Università dell’Insubria e l’Organizzazione Sindacale del credito First Cisl del Laghi.

Saluti:

Ore 09.30 – Davide Galimberti – Sindaco di Varese
Matteo Rocca – Direttore del Dipartimento Economia dell’Università dell’Insubria
Apertura dei lavori – Introduzione
Gianni Vernocchi – Presidente di Etica, dignità e valori – Associazione Stakeholders Aziende di Credito Onlus

Intervengono:

1) Stefano Barrese – Direttore della Divisione “Banca dei Territori” di Intesa Sanpaolo – Consigliere di Banca ITB, di Destination Italia, dell’ABI e di Neva Finventures Spa
Quali nuovi modelli di servizio per la banca 2025?

2) Mauro Colombo – Direttore Generale Confartigianato Imprese della Provincia di Varese
Imprese e banche: quali servizi di nuova offerta a supporto del paese e della sua vocazione manifatturiera?

3) Rossella Locatelli – Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari – Direttore del Criel e Vice Direttore di Creares dell’Università dell’Insubria di Varese
La rivoluzione digitale ed i riflessi sui servizi offerti dalle banche.

4) Alessandro Spaggiari – Segretario Nazionale della First Cisl
Come valorizzare il bacino occupazionale nelle banche tra crisi e nuove speranze?

Modera: Maurizio Locatelli – Dipartimento Formazione First Cisl Lombardia

Conclude: Alberto Broggi – Segretario Generale First Cisl dei Laghi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.