La festa paesana di Piero

Un momento di convivialità per onoscere ed amare uno dei luoghi più belli della provincia di Varese

Avarie
Foto varie

Conoscere un luogo passando dal cibo è forse la più grande delle fortune che possa capitare a qualcuno. Se poi, invece, questo luogo lo si conosce, ecco che il pretesto è perfetto per tornarci.

In un modo o nell’altro, il prossimo weekend bisogna passare per Piero, piccola frazione della già minuscola Curiglia con Monteviasco, attrazione e insieme testimonianza di una cultura montana che nulla ha da invidiare a località più blasonate.

Le case col tetto di ardesia e il rumore del fiume. L’assenza di auto e i muri a secco. Animali e silenzio.

E l’elenco potrebbe continuare a lungo.

Quindi ecco il pretesto: domenica 25 giugno arriva la “Festa Paesana” a Piero, con un programma semplice semplice: ore 11 messa, ore 12 pranzo, con polenta e spezzatino e piatti tipici della cultura gastronomica montana lombarda; essenziale come un panino alla salamella e un bicchiere di vino.

Sarà possibile visitare il paese e farsi un giro nella vicina Monteviasco, raggiungibile con la funivia.

Il ricavato della manifestazione servirà per il restauro della piccola chiesetta di Piero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.