Openjobmetis: contratto biennale a Tambone

Il giovane play romano ha firmato oggi con i biancorossi. Arriva da Ravenna dove si è fatto notare (Serie A2), migliorando nei playoff

basket matteo tambone
ORA SI BASKET RAVENNA, STAGIONE 2016/17

È il giorno della firma sul contratto per Matteo Tambone, playmaker romano che dall’anno prossimo giocherà con la maglia della Openjobmetis Varese. La trattativa, che era imbastita da tempo, ha avuto un’accelerazione nel corso della giornata di ieri (QUI l’articolo) e si è dunque concretizzata quest’oggi con l’ufficializzazione dell’acquisto da parte del club biancorosso. Il 23enne ha sottoscritto un accordo biennale con la società dieci volte campione d’Italia.

Tambone, che è nato nel 1994 a Graz ma è cresciuto a Roma, proviene dalla Serie A2 dove si è messo in luce con le maglie di Treviglio e di Ravenna. Con quest’ultima formazione ha appena disputato i playoff, arrivando sino alla semifinale ed è stato eliminato dalla Virtus Bologna che proprio ieri ha centrato il ritorno in Serie A.

L’esterno romano è ben conosciuto da coach Attilio Caja, che ha già avuto modo di allenarlo in un’edizione della Nazionale Sperimentale: «Lo conosco già dai tempi della Virtus Roma (era nella rosa della squadra che nel 2013 arrivò in finale scudetto ndr) e ho seguito il suo percorso in A2; quest’anno ha giocato un ottimo campionato e penso sia pronto per il salto di categoria» spiega il coach biancorosso.

Nell’ultima stagione Tambone vanta statistiche interessanti: 10,8 punti, 3,2 rimbalzi e 2,1 assist in quasi 30′ di impiego a partita, minutaggio che significa fiducia da parte dello staff (l’allenatore di Ravenna è Antonio Martino). Fiducia ripagata, perché il neo-varesino ha innalzato le proprie cifre nei playoff chiusi a 12,7 punti (41% da 2 e 33% da 3) conditi da 4,1 rimbalzi e 2,4 assist di media a partita.

Cifre che, unite a quelle degli anni precedenti, segnalano un costante miglioramento dell’ex giallorosso, dotato di fisico piuttosto massiccio per il ruolo (è alto 1,92 per circa 90 chili, caratteristica che lo porta a essere utilizzato anche in posizione di guardia.

LA SITUAZIONE

Con l’annuncio di Tambone l’Openjobmetis va a occupare lo slot di secondo playmaker, anche se manca ancora il nome del titolare per il quale non è del tutto tramontata la speranza di riavere Eric Maynor.
Già fatta la coppia di guardie, con il nuovo arrivato Tay Waller e il confermato Aleksa Avramovic; in ala invece il nome più caldo rimane quello di Chris Eyenga con alle spalle il già confermato Ferrero. L’ala forte titolare sarà Stan Okoye affiancato da un italiano ancora da definire (potrebbe essere Nicola Natali).
Infine i pivot: Varese rivuole OD Anosike, che gradirebbe tornare (trattativa aperta) mentre Norvel Pelle ha parecchio mercato ma i possibili acquirenti devono pagare una sostanziosa buonuscita da 75mila euro. Quindi al momento resta in rosa.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.