Tre minuti per salvare la vita a tuo figlio

Il video girato dagli istruttori che a tempo di "Stayin' alive" insegnano il ritmo del massaggio cardiaco

È stato un successo l’evento organizzato dalla Croce Rossa Italiana di Luino che nella giornata di ieri, domenica 18 giugno ha visto la partecipazione di molti cittadini del territorio, tra cui anche alcuni sindaci, accorsi per imparare ad eseguire il massaggio cardiaco e le principali manovre di disostruzione pediatrica. Le lezioni si sono tenute in riva al Lago Maggiore.

Nel video realizzato dalla Cri vengono illustrate le manovre per far respirare un bambino con un’ostruzione alle vie aeree.

Avarie
Foto varie

«Tutti uniti con la Croce Rossa di Luino per imparare le manovre salvavita pediatriche! Quasi tutti i Sindaci del territorio, molti amministratori comunali, presidenti delle associazioni e parroci durante la sessione delle autorità locali, riuniti sul lago a lanciare un forte e condiviso messaggio alla Comunità. Tantissime poi le persone comuni che si sono susseguite nella pratica sotto il sole, convinte che solo con la formazione di base alla rianimazione cardiopolmonare e alla disostruzione delle vie aeree sia possibile aumentare le possibilità di salvare la vita ai nostri bambini – scrive il presidente della Cri luinese Pierfrancesco Buchi nella sua pagina facebook».

«Grazie ai “guru” della formazione Marco Guernelli e Sabina Biffi, senza di loro non sarebbe stato possibile vivere le emozioni di domenica – conclude Buchi .
Grazie a chi tra le autorità locali ha capito che la forza della CRI di Luino va sostenuta e non trascurata.
E grazie soprattutto ai tanti volontari che mi fanno sentire sempre orgoglioso della nostra associazione….lavorano, formano, partecipano, si impegnano perché credono».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.