Galli giura da sindaco: “Buon lavoro a tutti”

Un folto pubblico ha riempito la sala consigliare di piazza Mazzini in una seduta durata circa un'ora. Nominata la giunta. Accordino vicesindaco

Dario Galli

Si è insediato il consiglio comunale della nuova legislatura guidata dal sindaco Dario Galli. È durato poco più di un’ora e non è stato previsto alcun dibattito. Un folto pubblico ha riempito la sala consigliare di piazza Mazzini per assistere agli adempimenti che hanno portato sia alla nomina dei capigruppo consigliari, sia alla nomina del presidente del consiglio.

Galleria fotografica

Galli, il consiglio comunale 4 di 29

La seduta è stata aperta dal consigliere anziano Stefano Candiani, che già al secondo punto è stato sostituito da Mario Clerici, consigliere della Lega Nord, nominato presidente del consiglio comunale (vice presidente Rosario Tramontana, di Forza Italia). I capigruppo sono nelle file della maggioranza sono: Erika Antognazza (Lega Nord), Salvatore Puleo (Movimento Prealpino), Rosario Tramontana (Forza Italia). Per la minoranza: Laura Cavalotti (Partecipare Insieme 2.0), Alice Bernardoni (Partito Democratico), Alfio Plebani (Energia e futuro).

Il primo cittadino ha giurato sulla costituzione italiana indossando la fascia tricolore ed è passato a nominare la giunta: “Auguro buon lavoro a tutti”. Il sindaco Dario Galli ha poi presentato la propria Giunta: vicesindaco Franco Accordino (Movimento Prealpino) con delega anche ai Servizi Sociali; Marinella Colombo (Lega Nord) al bilancio; Claudio Ceriani (indipendente) all’Urbanistica e lavori pubblici; Vito Pipolo (Forza Italia) all’ecologia e ambiente; Erika Martegani (Movimento Prealpino) all’istruzione e cultura. Il primo cittadino ha mantenuto per sé le deleghe al commercio e Polizia Locale.

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Galli, il consiglio comunale 4 di 29

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.