Per cambiare con il digitale non servono riunioni

Possiamo mettere insieme esperienze comuni per cambiare le cose in meglio e gli strumenti digitali ci hanno permesso tutto questo

terremoto foto

Donata percorre le vie dell’Aquila. È la prima volta che arriva nella città distrutta dal terremoto del 2009. Proprio da quei momenti nasce la sua riflessione su come sia cambiata la nostra vita con internet. Ha preso il suo smartphone e ha inviato il video che vedete sotto.

“Oggi è diventato tutto veloce. Accelera i processi che prima avrebbero richiesto lunghe riunioni. Noi non ne abbiamo fatte per far partire il progetto di Terremoto centro Italia. Ci siamo coordinati via chat. Possiamo mettere insieme esperienze comuni per cambiare le cose in meglio e gli strumenti digitali ci hanno permesso tutto questo. Senza sarebbe stato tutto più lento e più difficile”.

 

IL PROGETTO TERREMOTO CENTRO ITALIA

Questo è un progetto non profit, organizzato interamente da volontari. È nato per condividere informazioni utili e verificate sugli eventi sismici che hanno coinvolto il centro Italia durante il 2016 e il 2017.

DIGITALIFE E’ UN PROGETTO ANCHE TUO

È una grande ambizione raccontare il cambiamento con un film. Lo è ancor di più pensare di farlo in modo collettivo, corale, partecipato. DigitaLife sarà infatti un collage di storie che ci racconterete e che ci potrete fare avere con brevi video. Il nostro lavoro è organizzare tutto questo, raccontarlo e poi costruire l’opera grazie alla regia di Francesco Raganato.

Il digitale ha cambiato le nostre vite in profondità. Coglietene attimi, momenti, esperienze. Pensate a ciò che vi piace, vi preoccupa, vi entusiasma, vi spaventa. Anche le piccole cose quotidiane e non per forza i grandi progetti. Ognuno di noi vive, vede, ascolta storie che hanno a che fare con il digitale.

Raccontatelo. È un’azione importante per tutti noi e ci aiuterà a conoscere di più e a riflettere su cosa è successo, succede e succederà.

INVIA IL TUO VIDEO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.